Giorgianni: ok ortopedici , inadeguata assegnazione ginecologi per emergenze

marco giorgianni

Il Sindaco annuncia che il piano Asp sarà sottoposto al confronto in Consiglio comunale . E sul Punto nascita avvisa: ” se va buon fine l’iter adeguare locali e personale area chirurgica”

COMUNICATO STAMPA

Il documento organizzativo esitato in data 20 maggio 2016 dal Direttore Generale dell’ASP di Messina, portato a conoscenza dei Sindaci di Lipari, Barcellona e Milazzo, per quanto attiene le previsioni contenute per lo stabilimento ospedaliero di Lipari risulta essere rispondente alla rimodulazione della rete ospedaliera e al successivo atto aziendale di esecuzione.

Più specificatamente esso prevede:

1) Servizio di Pronto Soccorso – con 7 medici, 1 caposala, 14 infermieri, 6 autisti, 6 ausiliari.

2) Servizio di Patologia Clinica- Laboratorio Analisi (struttura semplice) con 2 medici, 2 biologi, 2 infermieri, 5 tecnici.

3) Servizio di Dialisi (dieci posti rene) con 2 medici, 5 infermieri, 2 ausiliari.

4) Servizio di Diagnostica per immagini-Radiologia (struttura semplice) con 3 medici,1 infermiere, 6 tecnici, 1 ausiliario.

5) Struttura complessa di Anestesia,Camera Iperbarica più Sala Operatoria con 1 direttore, 4 medici, 1 caposala,7 infermieri, 3 ausiliari, 3 tecnici.

6) Struttura complessa di Area Medica con 8 posti letto per Acuti e 8 posti letto di Lungodegenza, più 2 posti letto DH/DS e 1 direttore, 5 medici complessivi di Medicina e Lungodegenza, 3 cardiologi, 2 pediatri, 1 caposala, 18 infermieri, 2 tecnici della riabilitazione, 4 ausiliari, 6 OTA/OSS.

7) Struttura semplice di Area Chirurgica con 5 posti letto per Acuti più 2 posti letto di DS con 8 medici così suddivisi: 4 chirurghi, 2 ortopedici, 2 ginecologi; 1 caposala, 8 infermieri, 3 ostetriche, 2 ausiliari, 2 OTA/OSS.

8) Farmacia con 1 farmacista e 1 ausiliario.

Sono previsti, inoltre, lavori di predisposizione dei locali per l’attivazione degli otto posti di lungodegenza .

E’ intendimento dell’Amministrazione sottoporre alle valutazioni del Consiglio Comunale il documento, al più presto, non senza esprimere, sin da ora, le proprie considerazioni.

Si osserva, preliminarmente, che il documento di cui trattasi è conforme alle previsioni contenute nel decreto di rimodulazione della rete ospedaliera della Regione Sicilia, pubblicato in GURS il 23/01/2015, pertanto, al riguardo non può che esprimersi soddisfazione.

Tuttavia, non può non rilevarsi come l’assegnazione di due soli ginecologi in Area Chirurgica sia inadeguata ad affrontare le eventuali emergenze ostetrico-ginecologiche in condizioni di sicurezza. Ancora, pur dando atto che l’eventuale attivazione del punto nascita non sia dipendente dal Direttore Generale dell’ASP, si ritiene necessario che il documento organizzativo specifichi che, ove vada a buon fine l’iter autorizzativo relativo alla attivazione del punto nascita medesimo, locali e personale dell’Area Chirurgica verranno adeguati conformemente alle previsioni normative per i punti nascita.

Invece, motivo di grande soddisfazione suscita la previsione dei due ortopedici in Area Chirurgica che rappresenta un’assoluta novità storica per l’Ospedale di Lipari e soddisfa le pressanti richieste in tal senso indirizzate dalla Civica Amministrazione.

Del pari, la presenza in Area Medica di tre cardiologi consentirà finalmente di attuare la pronta disponibilità cardiologica H24 nel nostro presidio ospedaliero.

Da ultimo, si rileva come nel documento non siano previsti tempi certi per l’attivazione degli otto posti di lungodegenza già assegnati; pertanto, si ritiene che esso debba specificare tempi certi di attivazione che, a nostro avviso, devono essere più brevi possibili.

Lipari, 23 Maggio 2016

IL SINDACO

Marco Giorgianni