Raffineria Milazzo, Galletti: ” possibile delocalizzazione “

MILAZZO (MESSINA) (ITALPRESS) – “La raffineria di Milazzo rientra tra gli impianti autorizzati dal ministero dell’Ambiente con autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.) e lo scorso 15 aprile e’ stato avviato il procedimento relativo al complessivo riesame di tale autorizzazione”. Cosi’ il ministero dell’Ambiente risponde all’interrogazione presentata da Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera, sull’incendio verificatosi all’interno della raffineria Mediterranea di Milazzo il 27 settembre 2014.

“Nell’ambito del procedimento di riesame – si legge nella risposta firmata dal ministro Galletti – potranno essere quindi utilmente prese in considerazione, tra l’altro, le problematiche inerenti la sicurezza dell’esercizio dell’impianto, alla luce dell’evento accaduto, e potra’ essere condotto un riscontro, da parte degli Enti territoriali” sulla “compatibilita’ di tale esercizio con la garanzia di adeguati livelli di qualita’ dell’ambiente e sanitari, anche in un’ottica di possibile delocalizzazione di impianti di tal genere in aree lontane dai centri abitati”. Sulla questione “il ministero – riferisce Pastorelli – continuera’ a svolgere le attivita’ di competenza, nonche’ a tenersi informato anche attraverso gli Enti territoriali e gli altri soggetti istituzionali competenti”.

(ITALPRESS).