Federalberghi : i chiarimenti dopo l’ordinanza del Presidente della Regione

(Comunicato) Ritenendo di fare cosa utile, Federalberghi Isole Eolie, desidera evidenziare gli aspetti salienti per il comparto turistico-ricettivo, a seguito dei D.P.C.M. dell’8, 9 e 11 marzo scorsi del Presidente del Consiglio dei Ministri e delle Ordinanze Regionali n. 3 e 4 dell’8 marzo e n. 5 del 13 marzo scorsi, tutti relativi all’emergenza Covid19.

  1. Non è previsto alcun obbligo di chiusura o di non apertura per le strutture ricettive. Queste possono continuare ad operare, seguendo le raccomandazioni e le prescrizioni dei DPCM e delle ordinanze regionali in materia di prevenzione dei contagi.
  2. Le strutture ricettive possono ospitare viaggiatori che posseggano i requisiti di spostamento previsti dagli anzidetti decreti/ordinanza. Pertanto, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo: chi è in viaggio per lavoro, chi si sposta per motivi di salute o per altre questioni di comprovata indifferibile necessità e chi è in attesa di poter rientrare nei luoghi di origine perché partito prima che venissero imposte le restrizioni.
  3. Non spetta al titolare della struttura turistico ricettiva la verifica della sussistenza dei presupposti che consentono lo spostamento delle persone fisiche.
  4. Trovandoci però in una situazione emergenziale, anche a tutela dei nostri collaboratori e concittadini, qualora dovessimo ravvisare delle situazioni non conformi alle direttive sui motivi di viaggio, si invitano i titolari delle strutture ad informare la clientela sulle normative vigenti.
  5. Le strutture ricettive, dotate di relativa licenza, possono continuare a somministrare pasti e bevande agli alloggiati.
  6. L’ordinanza regionale del 13 marzo ha esteso le restrizioni in rientro sul territorio regionale a quanti provengano dalle altre regioni o dall’estero. Questi, hanno obblighi di comunicazione agli enti/soggetti preposti e di isolamento fiduciario per 14 gg. Rimangono esclusi quanti vi fanno ingresso per comprovate esigenze lavorative, purché queste rientrino tra quelle espressamente consentite dal DPCM dell’11 marzo 2020 e adottino tutte le misure previste per il contenimento del contagio, previste dalla normativa nazionale e regionale.
  7. L’ordinanza regionale del 13 marzo ha inoltre ridotto i collegamenti marittimi con le isole minori della Sicilia, cancellando quasi tutti i collegamenti regionali cosiddetti integrativi. Per maggiori informazioni si rimanda ai siti web delle compagnie di navigazione.
  8. Si sottolinea che le restrizioni allo spostamento delle persone fisiche si intendono tali anche all’interno dello stesso territorio comunale. Si invitano pertanto le strutture ricettive a facilitare i propri ospiti consegnando loro copia del modello di autocertificazione:  https://bit.ly/2W6ibIZ.
  9. Il Comune di Lipari ha istituito un numero per la richiesta di informazioni sull’emergenza in corso: 090 9887210, attivo dal lunedì al venerdì, nelle fasce orarie 9:00/14:00 e 15:00/18:00.
  10. I nostri uffici rimarranno chiusi al pubblico sino a data da stabilirsi. Rimarremo, comunque, disponibili in modalità smart work dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 sia telefonicamente 090 9812894 che con video chiamata via Skype: Federalberghi Isole Eolie.
  11. Per le FAQ di settore consultate la pagina sul sito di Federalberghi:

https://www.federalberghi.it/primopiano/emergenza-coronavirus-le-risposte-alle-domande-piu-frequenti.aspx

Nei giorni scorsi, visto lo stato emergenziale, con spirito di servizio, abbiamo provveduto ad inviare le circolari di Federalberghi sia agli associati che ai non associati. Chi desiderasse essere aggiunto o cancellato dalla mailing list potrà farlo inviando un’email a: info@isoledisicilia.org.

Per le ordinanze regionali: http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/

Per i DPCM: http://www.governo.it/it/approfondimento/coronavirus-la-normativa/14252

Christian Del Bono

Presidente Federalberghi Isole Eolie e Isole Minori della Sicilia

Share