Consiglio comunale: Longo contro Sabatini chiede solidarietà o si dimette

20160208_100955” Desidero denunciare e che il Consiglio comunale censuri l’atteggiamento prevaricatorio appena subito da parte presidente del Consiglio comunale Adolfo Sabatini, diversamente mi dimetterò da Consigliere perchè per decoro personale non posso restare in un aula che permette simili prevaricazioni”.

Così Pino Longo nel corso della discussione post approvazione del documento sulla sanità dopo le scintille con il presidente Sabatini. Longo intendeva chiedere chiarimenti all’assessore Centurrino sulle sue affermazioni , relativamente al ” c’è un muro con l’Asp “.  Per Sabatini , Longo intendeva strumentalizzare quelle dichiarazioni.

Per Longo , invece, Sabatini ” ha interrotto il mio intervento e addirittura ha staccato il microfono con l’intenzione di non farmi continuare”. Da qui la mozione con la richiesta ai consiglieri che , non è chiaro, se sarà discussa nel prossima riunione del consesso civico dal momento che la maggioranza ha abbandonato l’aula. Longo , però, è stato chiaro : o i colleghi censurano l’atteggiamento di Sabatini o si dimette.