Collegamento Vibo – Eolie: altri chiarimenti

COMUNICATO STAMPA

A seguito dei diversi articoli apparsi su alcuni quotidiani d’informazione, esclusivamente nell’interesse del Comune di Lipari, in quanto più volte menzionato nel dibattito politico locale al quale non si intende partecipare, appare doveroso chiarire il ruolo che il Comune stesso e quindi l’Amministrazione comunale ha svolto nella questione della nuova linea Eolie-Vibo e viceversa.

Il Sindaco di Lipari ha intrapreso questo percorso nel solo interesse di creare nuove opportunità per il territorio eoliano legate a nuovi potenziali flussi turistici e alle possibili iniziative di co-marketing da intraprendere con la struttura aeroportuale di Lamezia Terme in cui operano compagnie aeree charter e di linea con rotte e orari che implementerebbero l’attuale scenario aeroportuale di riferimento di Catania e Palermo.

Per queste motivazioni e dopo essere stati contattati dall’Assessore al Turismo dell’epoca del Comune di Tropea, dott. Bretti, si è avviato un percorso che mirasse alla fattibilità dell’operazione, dapprima raccogliendo la disponibilità da parte delle compagnie di navigazione ad effettuare la tratta a libero cabotaggio, quindi in extra alle linee in convenzione, e successivamente anche ad una interlocuzione con la società aeroportuale stessa.

In tale percorso è stata fatta visita all’Amministrazione comunale di Tropea il cui Sindaco, dott. Rodolico, ha manifestato ampia disponibilità ad accogliere l’iniziativa facendosi carico anche di alcuni eventuali adeguamenti essenziali all’approdo dei mezzi navali interessati.

La Compagnia di navigazione CDI che aveva manifestato la disponibilità a intraprendere autonomamente questa iniziativa non è stata più in condizione di farlo e, per questo motivo, infatti, non è stato possibile fruire di detto servizio già nella precedente stagione turistica, così come era stato inizialmente previsto ed in tal senso è stato comunicato all’Amministrazione di Tropea che per problemi societari quanto programmato non era in quel momento realizzabile.

Pur tuttavia, il Sindaco di Lipari ha mantenuto alto l’interesse e il dibattito rivolto a questa opportunità, sia con le compagnie di navigazione che con il competente Assessorato regionale, sino a quando la Regione Siciliana ha provveduto alla pubblicazione del bando con il quale identifica la tratta e mira ad individuare un compagnia di navigazione che la svolga secondo le condizioni stabilite dalla stessa Amministrazione Regionale, tra cui gli scali che dovranno essere effettuati. Rispetto a tale ultimo profilo l’Amministrazione di Lipari non ha assunto alcun ruolo nella determinazione dello scalo più idoneo, la cui scelta, evidentemente, è stata correlata alle rispondenze tecniche e logistiche.

Dalla Residenza Municipale, 9 giugno 2016

Il Sindaco

Marco Giorgianni