Cassate , salumi e tasse pagati con i fondi Ars

Casse dei gruppi parlamentari dell’Assemblea siciliana usate come bancomat da alcuni deputati regionali che prelevavano i soldi pubblici per pagare le proprie bollette dell’Enel, la Tarsu e il canone Rai, per fare la spesa in macelleria e dal salumiere, per comprare fino a 43 Kg di cassate, per finanziare feste come il musical su Pinocchio a

Pettineo costato 1.500 euro al Pd e aziende private come “Marlin club» che ricevette 2 mila euro dal gruppo Aps per partecipare al campionato italiano di pesca a traino a Imperia. Sono solo alcune delle «spese pazze» finite nel rapporto di 1.279 pagine della Guardia di finanza, come scrive la Repubblica di Palermo.

Le Fiamme gialle hanno indagato, coordinate dalla Procura di Palermo, sull’utilizzo dei fondi pubblici dell’Ars assegnati ai gruppi parlamentari nella scorsa legislatura. L’inchiesta coinvolge 97 persone, tra ex e attuali deputati regionali, accusati di peculato. I magistrati nei mesi scorsi hanno ascoltato i 14 ex capigruppo.