Bio-distretto di Polizia M…eteo!

di Marco Miuccio

miuccio-rubrica160La minor frequenza negli interventi garantisce la possibilità di avere più argomenti su cui disquisire, con la certezza che affrontare questi temi di discussione “a km. zero” renda tutto più comprensibile e gradevole ai più, con maggior cura della sintesi e della modalità da “notizie flash”!

Dopo un interessante convegno, prende forma il Comitato promotore del Bio-distretto delle Isole Eolie, fortemente voluto dalla “nostra” donna d’acciaio, Aimeè Carmoz, franco-strombo-eoliana, residente affettiva ed effettiva, che è bandiera di una cordata di esperti esterni ed imprenditori interni che hanno sposato l’intelligente idea della creazione di un Bio-distretto, primo passo per lo sviluppo e la ripresa dell’agricoltura sul territorio.

Le piccole realtà locali, nonchè quelle “familiari”, potranno essere raggruppate in GAS – Gruppo di Acquisto Solidali, ma anche tanti altri strumenti burocratici che facilitino lo sviluppo rurale, con la speranza che si possa creare reddito per chi vorrà impegnarsi in questa nuova metodologia organizzativa-gestionale di una frontiera antica, geneticamente insita nell’eoliano, quasi quanto la sua avversione alla consorzialità… beh… a questo punto la vedo dura, ma confidiamo in un miracolo!

In una Lipari dove vige l’incertezza in ambiti ben più importanti, ci si preoccupa dell’assenza di controllo del rispetto dell’isola pedonale, dopo le lamentele dei cittadini circa la presenza, con particolare riferimento al Corso ed a Marina Corta, di automobili e mezzi commerciali che non rispettano le limitazioni.

E’ come se, il ladro si lamentasse che hanno fatto una rapina, invocando più controlli di sicurezza.

E’ come se il pescatore di frodo si lamentasse che qualcuno vende il pesce senza autorizzazione… ma questo succede davvero, ma grazie al lavoro ed all’onestà di tanti, sta diventando sempre più difficile!

Ed ecco che si ricorre alle forze alternative, che restano silenti nel loro continuo operare, ma il cui intervento fà notizia, qualora indotto da richieste dirette di rappresentanti dell’Amministrazione, che lamentano i disservizi… gli stessi creati dalle soluzioni gestionali delle risorse umane, con chiara urgenza nel rivedere qualcosina!

E già qualcuno sui Social Network invoca allo spirito degli ex Comandanti autoritari, quando queste cose non sarebbero successe..

Magari sono amici di quel signore che, nei giorni scorsi, evidentemente infastidito dalle limitazioni commerciali indotte dall’isola pedonale, si è concesso il lusso di spostare la transenna invitando le macchine degli ignari turisti ad entrare nel corso principale, riuscendo indisturbato nel suo intento!

Beh.. “se ci fosse stato ancora Nerone avrebbe dato fuoco a tutto.. ma solo negli orari in cui è consentito bruciare”!

E tra casi eclatanti di mala sanità, tra sentenze su casi immobiliari senza fine, tra remake nostrani di “acèddi i ruvèttu”, in attesa di una nuova, quanto telefonata, scossa di “assestamento” nella questione trasporti, attendiamo la stagione estiva con trepidante attesa… quando avremo finalmente qualcosa che terrà tutti più occupati e non avremo il tempo di parlare di.. leggerezze!!!

Meteo:

Un fronte di correnti più intense investirà l’arcipelago già nella giornata di lunedì 27/04, con uno scirocco di breve durata, ma che nella tarda mattina raggiungerà intensità di oltre 25 nodi, con qualche possibile disagio nei collegamenti delle solite “Bistratt-Isole”!

Già dalla sera di lunedì il fronte girerà da Ovest, con un Ponentazzo da 35 nodi costanti, che potrà far sollevare onde importanti, almeno per i mezzi alati, confidando nelle navi, almeno in quelle rimaste!

Le temperature subiranno un calo, attestandosi in serata ben al di sotto di quelle gradevoli dei giorni scorsi, con la classica escursione tra il giorno e la sera di oltre 10 gradi, soprattutto a causa dell’assenza di nubi che riescano a trattenere il calore sullo strato superficiale della litosfera… cioè quello in cui viviamo!

Quindi, anche se non ci sarà pioggia, il sole di giorno ci farà scoprire, ma il fresco serale di farà raffreddare!

Pertanto, niente cambio di stagione, almeno non completamente, in attesa di un weekend del 1° Maggio che si preannuncia davvero gradevole, almeno sotto il profilo meteorologico!

Food:

“Calamaruchìnu”!

Potrei dire che lo abbia riempito io, ma non è così..

Quindi onore al merito a donna Antonella, fresca Sig.ra Greco, che tra i prodotti in offerta nel suo esercizio, prepara anche questa vera prelibatezza, dal ripieno classico di mollica conzàta, con capperi sbrilluccicanti, che con la giusta “Mise en Plàce”, acquisiscono la connotazione di piatto da Gourmet!

Pomodori, finocchi, olio EVO e qualche goccia di glassa.. e dopo la foto, si possono mettere nel piatto gli altri tre interi e cominciare a godere!

calamari chini