Tarnav pronta a supportare i collegamenti di linea

Garantire distanziamento e capienza per le esigenze di mobilità ma anche occupazione. Incontro col sindaco Giorgianni. La società programma la “ripartenza”, con le sue grandi unità, da Milazzo per Vulcano, Lipari, Panarea e Stromboli a beneficio di turisti, pendolari e dell’Arcipelago

di Anselmo Taranto ( Amministratore delegato Tarnav)

il general manager di Tarnav Anselmo Taranto

Nell’incontro avvenuto oggi, 29.05, col Sindaco Marco Giorgianni, è stato ribadito il nostro pieno impegno al servizio dei passeggeri che vorranno visitare e vivere le Isole Eolie anche per la stagione 2020. Un impegno che va avanti da oltre vent’anni con passione e professionalità.

Non poter mettere in moto le imbarcazioni, come di consueto, nel mese Marzo ci ha riempito di tristezza. Il gruppo Tarnav vuole esprimere la sua vicinanza a chi è stato colpito in prima persona dal Covid e ancor di più a chi lo ha combattuto con coraggio. Questo virus, ha sconvolto il nostro vivere, ci ha costretto a rallentare, ma sicuramente non ci fermerà.

Dobbiamo ripartire con la consueta gioia e determinazione di far conoscere le Isole Eolie ed i nostri splenditi territori in tutto il Mondo.
Durante il colloquio con l’amministrazione eoliana abbiamo espresso la nostra volontà di ripartire al più presto, pur fra le mille incertezze, per poter dare anche il nostro contributo per la ripresa economica dell’arcipelago, e per poter dare lavoro ai nostri marittimi da sempre selezionati nelle isole Eolie.

Fra i vari punti toccati si è data disponibilità per dare il nostro supporto ai mezzi di linea, per le isole di Vulcano, Lipari e su indicazione dell’amministrazione per le isole di Panarea e Stromboli. Questo per favorire il turismo che voglia soggiornare alle Isole Eolie. Stiamo quindi iniziando a programmare la ripartenza con le nostre forze, pur in un quadro non certo incoraggiante per il numero di presenze turistiche, ma con l’aiuto delle istituzioni e magari della regione potremmo sicuramente offrire più opportunità di viaggio al turista ed alimentare tutto l’indotto ad oggi in attesa.

Nel colloquio abbiamo inoltre richiesto all’Amministrazione, soprattutto per il porto di Lipari Marina Corta, una maggiore assistenza a terra per la viabilità, l’installazione di un punto informativo che possa far instradare meglio i flussi turistici per le vie delle isole ed un maggior supporto istituzionale.

La nostra rinnovata presenza sul mercato riteniamo possa essere da volano per far incrementare la domanda di vacanze alle isole Eolie grazie alle decine di Tour operator che collaborano da anni con la nostra compagnia in continuità quale elemento fondamentale che è alla base per raccogliere i frutti per le stagioni a venire.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01