Sicilia, la Consulta boccia le concessioni demaniali in deroga

Associazione Balneare Eolie annuncio avvio campagna pulizia spiagge

La Consulta, con sentenza depositata oggi, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 3 della legge regionale n. 17 del 21 luglio del 2001, che consentiva per tutte le istanze di concessioni demaniali marittime presentate entro la data di entrata in vigore della legge regionale n.32 del 2020 (indicata nel 18 dicembre 2020), di derogare alle previsioni dei piani di utilizzo delle aree demaniali marittime (Pudm). Ad impugnare la norma era stato il Consiglio dei ministri nel settembre dell’anno scorso. (Ansa)