Sicilia, ok proroghe contratti per precari enti pubblici

arsLegge di stabilità o finanziaria all’Ars. Si tornerà in aula lunedì alle 11 per approvare gli ultimi 12 articoli e gli accantonamenti ma come informa blogsicilia.it sono state approvate le norme per garantire le proroghe dei contratti dei precari siciliani. Costeranno alla Regione siciliana 290 milioni di euro nel corso del 2014, 297 milioni nel 2015 e 302 per il 2016. Sono i circa 18 mila precari pubblici impiegati dai Comuni siciliani.  Per loro è arrivato il primo fondamentale sì con l’approvazione dell’art. 30 della legge di stabilità regionale. Un provvedimento che era stato in parte criticato anche dai sindacati dei regionali. Il ritardo della finanziaria aveva anche causato la paura dei sindaci che minacciavano di licenziare tutti.

“Abbiamo evitato una strage sociale – ha dichiarato il presidente Crocetta”. I precari continueranno a lavorare per i prossimi tre anni ma c’è l’impegno e sono state poste le condizioni legislative perchè prima della scadenza del contratto possano essere stabilizzati definitivamente.