Santa Marina Salina: finanziato anfiteatro all’aperto a Punta Ranata

” Il vicesindaco Arabia: fase calda per le opere pubbliche”. E parte anche il servizio di bike- sharing

COMUNICATO

il vicesindaco di Santa Marina, Domenico Arabia
il vicesindaco di Santa Marina, Domenico Arabia

Nuovo finanziamento in vista per il Comune di Santa Marina Salina. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti emanato, solo pochi giorni fa, il decreto con il quale vengono destinati poco più di 227.000 euro per la realizzazione di un progetto di valorizzazione urbana e paesaggistica presentato dal Comune nei mesi scorsi. L’area interessata dalla riqualificazione sarà quella di Punta Ranata, un belvedere che si affaccia sul porto commerciale di Santa Marina Salina dove verrà realizzato un piccolo anfiteatro all’aperto ed un’area giochi destinata ai bambini.

Il provvedimento rientra nell’ambito della rimodulazione del Patto Generalista delle Isole Eolie destinata ad interventi pubblici esclusivamente infrastrutturali. Nei mesi scorsi l’Amministrazione, di concerto con gli altri Comuni eoliani, ha scelto di procedere alla definitiva chiusura del precedente soggetto responsabile del Patto Territoriale, la società Sviluppo Eolie in liquidazione, e di costituire un ufficio comune al quale, come previsto dai regolamenti in materia, il Ministero dello Sviluppo Economico trasferirà le funzioni di soggetto responsabile.

Il progetto appena finanziato va ad aggiungersi ad altre opere già in fase di realizzazione o che partiranno a breve.

Da qualche settimana sono iniziati i lavori di sostituzione di alcuni tratti della rete idrica comunale che dovrebbero essere ultimati entro la fine dell’anno: l’intervento permetterà, tra l’altro, di ridurre le perdite d’acqua e di migliorare la distribuzione del prezioso bene nella frazione di Lingua.

A brevissimo inizieranno i lavori di ripascimento del tratto di litorale di Santa Marina Salina compreso tra Punta Lamie e Passo Megna: finanziati dal Ministero dell’Ambiente, consentiranno, una volta ultimati, la messa in sicurezza della porzione di lungomare interessato e la salvaguardia del centro abitato.

E’ inoltre in fase di espletamento presso l’U.R.E.G.A. (Ufficio Regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici) il bando di gara relativo all’affidamento dei lavori per la riqualificazione del Faro di Lingua: nella struttura simbolo del territorio comunale, la cui ristrutturazione è stata finanziata dal Gal “Isole di Sicilia” nell’ambito del P.S.R. Sicila 2007/2013, sorgerà il museo del mare e del sale.

“E’ una fase calda per quanto riguarda le opere pubbliche da realizzare sul territorio, frutto dell’impegno profuso negli anni da questa Amministrazione. – spiega il Vice Sindaco di Santa Marina Salina Domenico Arabia – L’ultimo decreto di finanziamento del belvedere di Punta Ranata, ottenuto con la rimodulazione del Patto Territoriale Generalista, è ad esempio importante perché oltre a consentire un intervento di valorizzazione urbana e paesaggistica che amplierà l’offerta turistica e di servizi sul nostro territorio, va a premiare anche la scelta condivisa dalle quattro Amministrazioni eoliane di rilanciare fattivamente un fondamentale strumento di programmazione come i Patti Territoriali. L’impegno dell’Amministrazione – continua il Vice-Sindaco – è quello di continuare a lavorare affinchè le opere già in cantiere vengano completate velocemente e che quelle già finanziate possano essere messe in opera con celerità, compatibilmente con i tempi dettati dalla burocrazia e dagli Enti sovraordinati al Comune. Ci prepariamo alla stagione estiva con fiducia e con la consapevolezza di poter consegnare ai residenti ed ai turisti un territorio che offre tanto non solo dal punto di vista delle bellezze naturali ma anche da quello dei servizi e delle infrastrutture pubbliche. Proprio in queste ore ad esempio – conclude il Vice-Sindaco di Santa Marina Salina Domenico Arabia – entrerà finalmente in esercizio il servizio di bike-sharing a ricarica fotovoltaica (n.d.r. le schede sono acquistabili recandosi presso l’Ufficio Tecnico del Comune dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30): superate alcune problematiche di natura tecnica ed amministrativa che ne hanno ritardato l’avvio, chi sceglierà Salina per trascorrere le vacanze o chi la vorrà semplicemente riscoprire, avrà finalmente a disposizione anche un’alternativa di locomozione ecosotenibile e totalmente a misura della nostra splendida isola”.