Salina, il sindaco di Santa Marina chiarisce e ribadisce : “non c’è la libera circolazione”

Chiesta solo un pò di tolleranza in considerazione di attività e servizi integrati nei tre comuni

Domenico Arabia

” Quanto concordato tra i sindaci di Salina non è affatto la libera circolazione tra i tre territori comunali in quanto un Sindaco, per quanto lo voglia, non può affatto derogare disposizioni del Governo a maggior ragione in periodi emergenziali”. Lo ha puntualizzato il sindaco di Santa Maria Salina, Domenico Arabia, alla luce della diffusione sui social di alcune incomprensioni, dopo la sua diretta di ieri, che potrebbero provocare problemi.

” Ciò che si è voluto fare – ha specificato Arabia- è adottare maggiore “flessibilità e tolleranza” nel considerare gli spostamenti necessari( come da DPCM) tra i tre comuni in quanto c’è una forte interconnessione sociale ed economica che già in primavera aveva comportato disagi nelle Comunità. Si tenga conto che tale accodo è frutto anche dal bassissimo livello di contagio attualmente presente sull’isola. Nè tantomeno si vuole (nè si può) derogare all’obbligo della autocertificazione”.

Ed ancora , Arabia ha puntualizzato che “gli spostamenti non necessari non sono consentiti comunque (tipo andare in un altro comune per prendere un caffè al bar) ma se si fa attività sportiva, ad esempio corsa o ciclismo come abitualmente avveniva fino al 3 novembre per tutte le strade dell’isola (passando per tre comuni quindi) o andare in un negozio dopo aver usufruito di un servizio non presente in uno dei comuni, queste sono attività “tollerate”. Tutto ciò ovviamente a condizione che si rispettino le prescrizioni relative alle mascherine e al distanziamento” .

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01