Randagismo: prossimamente campagna di sterilizzazione ma i cani vengono abbandonati

Copia di randagiLipari- C’è un grosso problema civile e culturale nell’isola: quello dell’abbandono dei cani da affezione che, quindi, diventano randagi. E’ quanto emerge da diversi post pubblicati nel nostro gruppo Facebook ” Sei di Lipari ma…”  dopo la segnalazione di Carla Casamento sulla presenza di un branco nei pressi della scuola di Pianoconte. Sia chiaro, il problema non è di oggi ma va avanti , almeno , da una quindicina d’anni tra chip, micro chip , bau bau  e canili pagati a peso d’oro , con un contenzioso in corso, per il mantenimento degli animali fino al 2011.

Nel 2013, su iniziativa dell’Amministrazione Giorgianni gli interventi di sterilizzazione attraverso l’Enpa e l’associazione Eolo a quattro zampe nei locali ex macello, trasformati in luoghi di degenza. Gli interventi , almeno sui cani, dopo la prima fase sono stati interrotti anche per mancanza di fondi. Ma tra 40 giorni, comunica la responsabile comunale del servizio Elodia Sabatini- sarà avviata una nuova campagna di sterilizzazione, nonostante vi siano in cassa solo 1400 euro.

Ciò, in attesa, che dalla Regione vengano pubblicati dei bandi specifici sul problema.  Dal Comune, frattanto, si invitano coloro che mantengono volontariamente cani e gatti , non di proprietà, ma ai quali portano da mangiare,  di renderli docili, conquistando la loro fiducia, in modo da trasferirli ( saranno, eventualmente, prelevati su richiesta) nell’ambulatorio che sarà in seguito specificato. Un appello anche alla Polizia municipale, organo competente in materia: si individuino i responsabili degli abbandoni  e si applichi la normativa vigente.