Psicosi attentati a Parigi

Parigi non riesce a svegliarsi da un incubo che prosegue dal giorno della strage di Charlie Hebdo. Lanciati due allarmi poi rivelatisi falsi: il primo riguardava presunti colpi d’arma da fuoco avvertiti nei pressi della sinagoga di rue Clovis. Il secondo, invece, ha portato all’evacuazione, causa possibile bomba, del parco di Disneyland, alle porte della Capitale. Prosegue la fuga di Hayat Boumedienne, la compagna 26enne del killer Amedy Coulibaly.