Pista illuminata da automobili ma elicottero non atterra

Si perde un ‘ora per soccorrere a Malfa un isolano

l'elipista illuminata dalle automobili
l’elipista illuminata dalle automobili

Salina- Colto da un problema cardiaco si attende l’elisoccorso ma l’elipista di Malfa è al buio, per un guasto, e viene illuminata dai ventidue fari delle undici automobili di fortuna trovate in zona ; per il pilota dell’elicottero del 118 però non ci sono le condizioni di sicurezza necessarie per poter atterrare e torna indietro con il velivolo. Il soccorso è andato poi fortunatamente a buon fine ma venerdì sera nell’isola si sono vissuti momenti di forte apprensione per il residente R.P. a causa di quell’inconveniente che ha lasciato al buio l’elisuperficie e che ha causato un rischioso ritardo nelle operazioni di pronto intervento. I medici del presidio isolano del 118 intorno alle 20,00, viste le condizioni dell’uomo hanno subito interpellato l’elisoccorso , arrivato nel più breve tempo possibile . Ma , come già evidenziato , l’elipista al buio, si sostiene per un problema causato dal maltempo del giorno prima, ha impedito, nonostante l’arrivo di undici volontari con le proprie autovetture per illuminare la struttura, l’atterraggio del mezzo.

R.P. è stato quindi riportato al Pte di Santa Marina dov’è stato tenuto sotto osservazione per un’altra ora circa in attesa di un mezzo della Guardia costiera che potesse trasferirlo quanto meno a Lipari per il trasferimento in elicottero dall’ospedale. Frattanto, però, grazie a Marcello Lopes veniva ripristinata l’illuminazione all’elipista di Malfa e il malcapitato intorno alle 22,50, dopo essere stato trasportato a Malfa e giunto nuovamente sul posto l’elicottero da Messina, riusciva a volare per il Papardo. L’isolano , ora sta bene ma quanto accaduto non può passare in secondo piano.

Per gli automobilisti che hanno illuminato l’elipista il comandante dell’elicottero avrebbe potuto anche fare uno strappo alle regole in considerazione delle condizioni di salute , in quel momento, del povero malcapitato. Ma è chiaro che vanno considerate le responsabilità che in questi casi sono notevoli. In ogni caso l’episodio, sperando che resti tale, dimostra come le elipiste, qualora ce ne fosse bisogno, debbano essere tenute sempre in perfetto stato.