Piero Roux : ” che spreco di denaro pubblico…”

Riceviamo da Piero Roux e pubblichiamo

E’ giunta mezzanotte, si spengono i rumori e con i riflettori, tutta quanta la città…. e, con le prime luci, ecco la normalità:

– I camions della spazzatura attraverseranno la via principale alle dieci del mattino e non la notte come sarebbe più consono ad un paese civile

– Le erbacce torneranno ad infestare aiuole e bordi stradali

– Le strade torneranno per incuria ad essere impercorribili per le troppe buche

– Una gran parte dei vigili urbani tornerà al proprio lavoro part-time

– I bidoni della spazzatura sporchi all’esterno e puzzolenti da percolato incrostato all’interno torneranno a far bella mostra davanti a chiese (Canneto) e porto da sbarco navi crociera (Marina Corta)…

– Lo sciattismo amministrativo ridiventerà palese (vedi pensilina Bus “sbilenca” a Pianoconte; spreco di tonnellate d’acqua che settimanalmente fuoriesce dalle chiuse delle” due vie” a Pianoconte; dalle carreggiate delle vie secondarie dell’isola invase dalle erbacce che ne limitano la percorribilità ecc).

– I notabili dell’isola toglieranno fasce, cravatte e farfalline, riporranno i loro vestiti migliori nell’armadio e al bar racconteranno di come si sono fatti il selfie con il personaggio di turno

– I militari dell’arma potranno finalmente riposarsi dopo un “tour de force” comandato

– I clacchisti (coloro che hanno applaudito al loro servitore: il ministro)si spalmeranno le mani con la Nivea per calmare il bruciore e, forse, si chiederanno se non sarebbe stato più opportuno riservare tutti gli applausi al vero eroe del giorno: il milite Orazio Majorana, (alla mamma Bernadina Leone ed ai i figli Ettore e Patrizia).

Non ho parole per deprecare lo sperpero di denaro pubblico ( unità cinofile, macchine di rappresentanza, guardie del corpo, elicotteri, vedette..) in un momento in cui parecchie famiglie non hanno sufficientemente di che nutrirsi; dove le ditte chiudono a decine la settimana per carenza di lavoro o oneri fiscali troppo esosi; dove i pensionati non arrivano al 20 del mese ( e sto riferendomi , esclusivamente, alla realtà eoliana)

Lo stato di palese assedio del centro storico è rientrato ed i riflettori sono stati spenti,

Ci resta di bello una elegante e funzionale nuova caserma dei Carabinieri e un ulivo secolare che metterà nuovi rami e da essi potremo trarre speranza di un futuro se non migliore, almeno diverso per le nostre amate isole.

Piero Roux