Peter Pan vi racconta la fiaba politica da Natale a Carnevale

peter-pan160di Daniele Corrieri

Fiaba di Natale fino alla Befana…in attesa di Carnevale

Mentre Nerone (Marco), semina panico ai futuri candidati a Sindaco (Gaetano, Antonio, Ciccio), il potente Giulio Cesare (Nuccio) prepara il suo esercito per l’invasione Liparota del 2017 (Listuni) in quel di Piazza Mazzini. Nel frattempo nel Presepe il bue (Michele), l’asino (Saverio) con Maria (Tiziana) e Giuseppe (Giuseppe), accolgono con stupore i Tre Re Magi che adorano il nuovo Messia (Davide); ma siccome si tratta di un teatrino i Tre Re Magi sono diventati magici (Antonio, Nuccio, Ugo); anziché portare oro, mirra e incenso, hanno portato la rabbia di Vincenzo e Alessandro, il Grande .

Il tutto mentre la Cometa (Daniele), illumina la stalla (Comune) e i pastori (popolo), che con le loro pecore (20 Consiglieri) non sanno come pregare pur di mangiare. E che dire dei due cammelli (Gaetano e Giovanni) che nel deserto di sabbia non riescono neanche a vedere una goccia d’acqua, salvo il miracolo di restare cammelli? Hanno due gobbe… portano bene!

Da li a poco arriviamo a San Silvestro; il botto causato dal mago (Saverio) rischia di far saltare il cenone nella mangiatoia (Comune). Screditando Nerone (Marco), ma sperando con la Fede (3° settore), per poi distruggere tre anni di attività (segreta-ria) e mettendo a rischio, Maria (Tiziana ) e il cammello (Gaetano).

Allora il potente Giulio Cesare (Nuccio) in accordo con Nerone (Marco), dopo aver preso i soldi (tasse) del popolo e approvato le nuove leggi (bilancio), metteranno da parte il bue (Giacomantonio), l’asinello (Saverio) e Maria (Tiziana) e  faranno vendere cara la pelle al cammello (Gaetano) portendolo sotto Nerone ( Marco).

A questo punto arriva la Befana ( Gabriella) che con la sua scopa, svolazza per le isole e in barba ai Re Magi, al bue e all’asinello se la ride perché “carnevale” deve ancora arrivare . E quando arriva Carnevale che succede? Faremo un sacco di articoli, uno, due e tre, perché serve prepararsi per la Pasqua che sarà Resurrezione; si il Popolo vede il miracolo…arrivano i primi turisti.. o quattru cocci d’ alivi!

Mi raccomando è solo una fiaba !