Parchi: Pantelleria primo in Sicilia e si guarda alle Eolie sito Unesco

COMUNICATO STAMPA

Roma, 28/07/2016

PARCHI. PECORARO SCANIO: «GRANDE SODDISFAZIONE PER PANTELLERIA CHE È IL 24° PARCO NAZIONALE, PRIMO IN SICILIA»

Alfonso Pecoraro Scanio: «Ora è necessario procedere con l’istituzione di altri parchi a partire da quello delle isole Eolie che ricade in un’area Patrimonio Unesco»

«Questa mattina il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto di istituzione del parco di Pantelleria che diventa il 24esimo parco nazionale, primo in Sicilia. Finalmente si dà esecuzione a una norma votata nel 2007 con la legge finanziaria». Così l’ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio ringraziando il Capo dello Stato commenta con grande soddisfazione la nascita di uno dei quattro parchi della Sicilia di cui propose l’istituzione

Pantelleria, infatti, è solo uno dei quattro parchi (oltre a Pantelleria, c’erano quello delle Isole Eolie, delle Isole Egadi e dei Monti Iblei) che l’ex ministro riuscì a inserire nella Finanziaria del governo Prodi, votata nel 2007.

«Dopo nove anni – commenta positivamente il Presidente della Fondazione UniVerde – siamo giunti a un traguardo importante e ringrazio il Governo, la Regione e il sindaco di Pantelleria per l’impegno. Spero che adesso si lavori per istituire gli altri tre parchi, a partire da quello delle Eolie che peraltro ricade in un’area Patrimonio Unesco».

«Oggi è una bella giornata per la natura e l’ambiente italiano, una giornata di festa – conclude Pecoraro Scanio – soprattutto dopo il lungo contenzioso che c’era stato con la Regione Sicilia, che si oppose in Corte Costituzionale alla fine perdendo, contro questa norma. Dobbiamo rafforzare e potenziare tutti i parchi, dargli risorse sufficienti invece di procedere con tagli che non consentono di coprire neanche le spese di gestione e del personale, e lavorare affinché anche i parchi del Delta del Po e della Costa Teatita diventino nazionali».

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01
"Lipari Differenzia" : parte il nuovo calendario di conferimento rifiuti ed il nuovo metodo di raccolta Porta a Porta 7