Ora La Cava dà del limitato , politicamente, al Sindaco

Art.1 Autonomia e libertà

La replica del primo cittadino alla lettera del coordinatore del circolo del PD di Stromboli,dott. Utano, denota ancora una volta i limiti politici con cui affronta ed amministra il nostro territorio.

Replica volta in una prima fase a descrivere puntualmente le iniziative portate a termine nell’isola di Stromboli, quisquilie rispetto a quanto ci si aspettava da un primo cittadino che diceva di vantare grandi rapporti su base regionale e nazionale ma che oggi imputa proprio a loro lo scarso risultato raggiunto.

La consigliera Caccetta non dobbiamo certamente difenderla noi ma se è arrivata alla conclusione di dimettersi e non di andare all’opposizione certamente lo avrà fatto in segno di rispetto verso quegli elettori a cui il primo cittadino si riferisce che l’hanno preferita non certamente perché si intravedeva un “nuovo Giorno” ma perché hanno riconosciuto in lei qualità morali ed umane del tutto condivise.

Inopportuno l’appunto finale con il quale chiede le dimissioni dei segretario PD di Stromboli dimostrando ancora una volta miopia politica rispetto ad un quadro che giornalmente si sgretola davanti ai suoi occhi.

Siamo assolutamente certi che l’invito del dott. Utano rivolto ai rappresentanti istituzionali del PD (Orto e Centurrino) sarà quanto prima accolto perché crediamo che chi opera per il bene e l’interesse del proprio territorio non può continuare a condividere questa amministrazione fatta di molta approssimazione, improvvisazione e carenza di iniziative volte a migliorare e sviluppare seriamente il nostro territorio.

Prenda consapevolezza delle contraddizioni nella quali si ritrova giornalmente e pensi seriamente ed umilmente di rassegnare il suo mandato prima di essere sfiduciato.

Art.1

La Cava

Falanga