Nuova caserma CC, Giorgianni: forte presenza dello Stato in queste isole

caserma carabinieri lipari

COMUNICATO STAMPA

Si terrà a Lipari il prossimo sabato alle ore 10,30 la cerimonia d’inaugurazione e intitolazione della nuova caserma dell’arma dei carabinieri, in onore dell’appuntato Orazio Majorana morto a Nassiriya il 12 novembre 2003.

Oggi l’Amministrazione comunale di Lipari e l’Arma dei Carabinieri vogliono ricordare quella giovane vita spezzata intitolandole la nuova Caserma la cui ristrutturazione si deve alla Curia di Messina a cui va il merito e il sentito ringraziamento dell’Amministrazionecomunale per aver contribuito alla realizzazione di una realtà così importante sul nostro territorio. L’immobile è stato infatti oggetto nei mesi scorsi di un intervento di restyling per renderlo più funzionale. L’intervento, finanziato dalla Curia di Messina, ha permesso di effettuare una serie di opere di manutenzione straordinaria e di riqualificazione interna con l’obiettivo di ottimizzare gli spazi a disposizione.

Grande soddisfazione esprime il primo cittadino, Marco Giorgianni, che vede realizzarsi, anche grazie all’impegno assunto dalla propria Amministrazione, la nuova Caserma. “ Avere un presidio efficiente, pronto a rispondere alle esigenze del cittadino è sicuramente un segnale forte della presenza dello Stato in queste isole a così alta vocazione turistica, fiducioso che i militari in servizio al reparto, consapevoli delle attese dei cittadini liparesi e del loro credito di fiducia, continueranno ad operare in quella collocazione strategica ormai consolidata con abnegazione, professionalità e spirito di sacrificio. Per questo morivo – asserisce il sindaco – era doveroso, dopo anni che se ne parla, concretizzare un impegno assunto con la cittadinanza. Il nuovo edificio del resto era necessario come risposta soddisfacente alle accresciute esigenze del personale in servizio così da essere in grado di rispondere in modo adeguato a un bisogno di sicurezza mutato contestualmente con lo sviluppo del paese.massaggio 1

La cerimonia, cui parteciperanno le più alte autorità cittadine e del Paese, si aprirà alle ore 10,30 con l’esibizione della Fanfara del 12° battaglione Carabinieri “Sicilia”, per proseguire con i discorsi delle autorità, il picchetto d’onore e la benedizione delle lapide, il taglio del nastro. Madrina della manifestazione sarà la signora Barnardina Leone, madre di Orazio. La cerimonia di intitolazione si chiuderà intorno alle ore 12.

L’evento sarà anticipato da un concerto eseguito dalla Banda del 12° Battaglione “Sicilia” che si terrà al teatro del Castello venerdì 13 alle ore 19,00. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Dalla Residenza Municipale, 12 maggio 2016

L’Assessore ai rapporti con la stampa

Ersilia Pajno