Nas sequestrano 250 tonnellate di cibo

Dolci, pesce, salumi, formaggi, carne, luminarie, giocattoli, tutti irregolari. In un blitz a livello nazionale i Nas dei carabinieri hanno sequestrato circa 250 tonnellate di cibo che sarebbe potuto finire sulle nostre tavole per le feste di Natale e migliaia di giocattoli potenzialmente pericolosi.

Oltre 400 carabinieri impegnati nell’operazione denominata “Pulizie di Natale”. Duemila espezioni hanno evidenziaro violazioni di natura igienico sanitaria, strutturale e commerciale.

Accertate oltre 600 irregolarità, segnalate alle autorità 691 persone, contestate violazioni amministrative per oltre 700.000 euro, sequestrate o chiuse circa 43 strutture.

I prodotti erano destinati a supermercati, macellerie, negozi di alimentari. Centinaia i panettoni sprovvisti di etichettatura e spacciati come “artigianali”, ma anche zucchero, cioccolato in scaglie, semifreddi, gelati, mandorle, marmellate, cannoli, creme per ripieni scaduti anche da oltre 6 anni e rietichettati.

A Torino i Nas hanno sequestrato oltre una tonnellata di insaccati, formaggi e preparazioni gastronomiche (porchetta) in pessime condizioni. Formaggi invasi da muffe, tagliati da tempo, coperti da cellophane e ingialliti; i salumi contenevano colonie di larve vive ed insetti.

rainews.it