Maggioranza ancora assente, salta il Consiglio comunale

Minestre riscaldate (da inserire all’ordine del giorno e non) come la sanità e i trasporti marittimi che continuano a condizionare tra non pochi problemi la vita degli abitanti ma anche la scuola , l’affidamento della riscossione spontanea a coattiva delle entrate comunali e debiti fuori bilancio per oltre 250 mila euro.

Maggioranza praticamente assente (solo tre in apertura di seduta poi uno durante l’aggiornamento con quattro della minoranza presenti) e salta il Consiglio comunale odierno. E domani, in seconda convocazione, se il Consiglio si farà, la seduta sarà probabilmente presieduta dalla vicepresidente Erika Pajno.