Lorizio, la proposta : coordinamento associazioni volontariato per tutelare i più deboli

Signor Sindaco Comune di Lipari

Agli Assessori: Tiziana De Luca

Gaetano Orto

Massimo D’Auria

Daniele Orifici

Massimo Taranto

Presidenza Consiglio Comunale

Presidenza della Commissione Sanità Comune di Lipari

Oggetto: Proposta integrazione servizi territoriali Covid-19

L’emergenza Covid-19 ha messo la popolazione mondiale in uno stato di allerta tuttora in corso, sia dal punto di vista sanitario sia dal punto di vista economico, con significative ricadute in ambito sociale, che hanno principalmente coinvolto le fasce di popolazione che già̀ vivevano in condizioni di bisogno, di povertà̀, di isolamento o malattia. Ad essi si sono aggiunti altri milioni di persone che stanno affrontando all’improvviso incertezze e difficoltà gravi e inaspettate. Tutti i Paesi sono stati chiamati a grandi sforzi per contrastare la diffusione del Coronavirus, rafforzando le misure preventive, attivandosi per individuare ed isolare i casi, mettere in campo adeguate procedure gestionali e di contenimento.

L’Italia, primo paese occidentale ad affrontare l’emergenza, ha risposto e tutt’ora risponde con l’introduzione di molteplici ordinanze restrittive, tese a limitare al massimo la diffusione dell’epidemia, che hanno mutato le condizioni di vita, lavorative e di relazione dell’intera popolazione, stravolgendo in pochi giorni ogni quotidianità̀.

Nella difficoltà di affrontare un fenomeno del tutto sconosciuto, i diversi livelli di governo hanno reagito adeguando schemi di programmazione, finanziamento, gestione, intervento e avviando sperimentazioni, interventi e servizi o potenziando quelli esistenti.

Assieme ai Servizi sanitari, sui quali i fari mediatici si sono maggiormente accesi, sono stati i Servizi sociali dei Comuni Italiani a sostenere le fasce di popolazione più fragili, recependo le indicazioni arrivate dal livello centrale e riorganizzando i propri servizi mettendo in campo inedite forme di vicinanza alle persone, alle famiglie, in alcuni casi coinvolgendo attiva mente la comunità̀ locale.

I Comuni, anche a livello di Ambito territoriale, hanno avviato numerosi servizi e iniziative nei propri territori per rispondere alle necessità della popolazione, hanno innovato e rafforzato esperienze già presenti, modificando in maniera flessibile le loro modalità di intervento.

Risulta noto a tutti come la situazione sanitaria nel comprensorio Eoliano, sia scarna e di difficile riscontro nella gestione dei pazienti che risultano sintomatici e bisognosi di cure specifiche in materia di Corona virus, ancora più noto è come i servizi sanitari territoriali siano carenti dal punto di vista delle risorse umane e dei servizi offerti.

Sappiamo come il problema che sta crescendo in modo considerevole anche nel nostro territorio, ha necessità di essere orientato alla persona per lo più anziana, disabile, sola.

Si rende necessario, ancor più che in altro territorio, instaurare nel più breve tempo possibile, una macchina coordinatrice delle Associazioni di volontariato che operano nel territorio al fine di svolgere servizi e prestazioni che tra l’altro limiterebbero la necessità dei soggetti più deboli, (anziani, malati, soggetti soli, soggetti con patologie psichiatriche gestite a domicilio..)di recarsi fuori dalla propria abitazione.

Attori operanti

Il territorio eoliano vanta la presenza di varie associazioni di volontariato. Attivando una cabina di regia formata dai tutti gli attori del terzo settore, coordinata dai servizi sociali e dalle comunità parrocchiali, (quest’ultime da sempre impegnate nella tutela dei soggetti deboli della comunità) con i report informativi in possesso, risulterebbe essenziale, così come accade in altri Comuni italiani, per la tutela dei soggetti fragili della comunità eoliana che di ritorno determinerebbe una tutela sanitaria maggiore per l’intera popolazione.

Possibili servizi da instaurare e dove già presenti da incrementare

Disbrigo pratiche

Spesa giornaliera

Consegna farmaci (già operativa)

Servizio d’ascolto per soggetti soli

Informazioni utili nella gestione dei sintomi

Trasporto ove necessario da e per i servizi necessari in presenza.

Altro…..

Per quanto su esposto si invitano i destinatari tutti, nei modi e nei termini per le proprie competenze, di valutare ed attuare se condivisa, la proposta su esposta, nella speranza di attenuare e ridurre in modo considerevole quelle che potrebbero essere conseguenze disagevoli per i soggetti deboli del territorio Eoliano e di instaurare un modello organizzativo di collaborazione territoriale utile per la popolazione tutta.

Rimanendo a disposizione per qualsiasi chiarimento l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

Lipari 10/10/20202 Il Consigliere Comunale

Giuseppina Lorizio

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01