Lipari: torna la Eolie Servizi Spa ?

il palazzo comunale
il palazzo comunale

Lipari- Il sindaco Marco Giorgianni ha annunciato nella relazione annuale che si sta valutando la riattivazione della società mista Eolie Servizi Spa , in liquidazione da oltre dieci anni. “ Sono in corso a tal proposito – ha fatto presente il primo cittadino- adeguati approfondimenti giuridici ma nell’eventualità l’argomento sarà portato all’attenzione del Consiglio Comunale “. Un approfondimento necessario per il capo dell’amministrazione comunale “ alla luce dei futuri adempimenti che il Comune di Lipari si troverà ad affrontare in relazione alla gestione della depurazione e del ciclo delle acque ( nuovo depuratore e nuovo dissalatore, ndr) che avverrà a conclusione dei lavori in corso e che non può gravare sulla struttura interna comunale”.

La Eolie Servizi Spa venne aperta nel ’98 dalla giunta Giacomantonio per operare con criteri privatistici nel settore della raccolta e smaltimento rifiuti, nella distribuzione ed approvvigionamento idrico, nella manutenzione di immobili del demanio e del patrimonio comunale con l’intento di liberare gli uffici comunali dai problemi del quotidiano per dedicarsi al controllo delle opere pubbliche. Ma, venne messa in liquidazione , oltre che per i debiti, soprattutto per motivi di ordine politico, nel 2003, dalla giunta Bruno .

Nel 2006 con il riconoscimento di debiti fuori bilancio del Comune per poco più di un milione di euro, rispetto ai due originariamente previsti, la fase più importante portata a compimento dal liquidatore dott. Michele Fusco, ancora in carica e alle prese con alcuni contenziosi ancora esistenti. Frattanto due delle partecipate , la Eolie Ambiente e la Eolie Manutenzioni sono state chiuse. Resta in vita, invece, la Eolie Acquedotti che vanterebbe dallo Stato un credito IVA per oltre 50 mila euro. Si sostiene da più parti che, oggi , con una gestione più oculata potrebbe rivitalizzare le imprese locali.