Lipari e isole: boom turistico oltre le previsioni, il Sindaco potenzia servizio rifiuti, pulizia e sanificazione

A seguito del Decreto n. 735 “Iniziative di sostegno finanziario ai Comuni costieri siciliani per favorire il rispetto delle misure anti Covid-19 durante la stagione balneare 2020” dell’Assessorato della Salute e dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Siciliana, pubblicato ieri 12 agosto 2020 e contenente il riparto delle relative somme, il Sindaco Marco Giorgianni ha emesso oggi, 13 agosto 2020, Ordinanza contingibile e urgente con cui si è scelto di utilizzare parte di tali stanziamenti, secondo le linee di azione previste, per affrontare una delle principali criticità che il territorio sta affrontando in questi giorni di boom di affluenza turistica – con numeri altissimi e totalmente inimmaginabili sino a qualche settimana fa – che stanno mettendo a dura prova il servizio di raccolta rifiuti per l’enorme mole di lavoro necessaria nonostante il grande impegno di operatori, uffici e Assessore al ramo.

Con le importanti somme ottenute dalla Regione, che ammontano a circa 86mila euro, sarà possibile infatti sostenere misure straordinarie per la raccolta dei rifiuti, la pulizia e la sanificazione delle zone balneari e portuali, incrementando il servizio e aumentando il controllo e dunque migliorando la gestione globale dei rifiuti sia per il conferimento da spiaggia libera che delle numerosissime imbarcazioni da diporto che non usufruiscono dei servizi già effettuati dai gestori dei pontili.

Più nello specifico, il Sindaco ha disposto alla ditta Eolian Service s.r.l. di Lipari l’impiego di un automezzo dedicato e delle necessarie unità di personale, negli orari determinati dagli uffici per il conferimento degli RSU, in corrispondenza di ciascuna delle aree più affollate dei nostri litorali sia per la balneazione che per le partenze delle “navette” per spiagge e calette, “taxi-mare” e attività turistiche similari, ovvero il lungomare di Canneto a Lipari, loc. Gelso a Vulcano, Panarea e Stromboli.

In aggiunta sono state affidate alla stessa ditta le operazioni di disinfezione e sanificazione straordinaria delle aree portuali e di accesso alle spiagge maggiormente frequentate sia dai bagnanti che diportisti e dunque soggette alla possibilità di assembramento, ovvero

  • Isola di Lipari: Marina Garibaldi, Porticello, Lungomare di Acquacalda, Piazza Ugo S.Onofrio;
  • Isola di Vulcano: Punto attracco Loc. Gelso, Viabilità di accesso alle spiagge di Acquecalde e

Spiagge Nere, Zona portuale Levante;

  • Isola di Stromboli: Zona portuale e lungomare;
  • Isola di Filicudi: Lungomare Filicudi Porto, Punto di attracco Loc. Pecorini;
  • Isola di Alicudi: Lungomare.

L’Ordinanza sindacale, che da domani sarà consultabile all’Albo Pretorio on Line sul sito del Comune di Lipari, è immediatamente esecutiva e tutte le azioni saranno organizzate e calendarizzate così da svolgersi già nei tempi più brevi necessari all’attivazione dei servizi per tutte le isole.

L’Amministrazione Comunale