L’album dei ricordi: La pesca

da RENATO DE PASQUALE IL MIO TEMPO ricordi e immagini
da RENATO DE PASQUALE IL MIO TEMPO ricordi e immagini

di Massimo Ristuccia

Immagini di vari anni ed uno stralcio di uno studio del 1960.

Giuseppe Arena Panorama geografico economico dell’isola di Lipari 1960

 

Il mare dell’isola in oggetto, del resto come tutti i mari che circondano le isole, è un mare pescosissimo, ricco di molteplici varietà di pesci.

A Lipari vi si trovano due generi di pescatori: a) i professionisti; b) i dilettanti.

Il nucleo dei pescatori professionisti è abbastanza cospicuo; si tratta di circa 1.500 unità.

I quartieri abitati dai pescatori sono “sopra la terra” (Sopra la terra espressione locale, per dire luogo alto rispetto la sottostante Marina Corta) e “Marina Lunga”. E’ naturale che vi sono anche pescatori che abitano in altre zone, ma si tratta di un numero sparuto.

da SICILE ILES LIPARI di Tomas Micek 1977- pescatori di Stromboli lanciano le reti.
da SICILE ILES LIPARI di Tomas Micek 1977-
pescatori di Stromboli lanciano le reti.
da SICILE ILES LIPARI di Tomas Micek 1977- sula spiaggia di Filicudi
da SICILE ILES LIPARI di Tomas Micek 1977- sulla spiaggia di Filicudi

Il gruppo di pescatori che abitano nella zona di “sopra la terra” è costituito soprattutto da oriundi di Acireale, Oliveri, Patti e di altri paesi della costa siciliana; i figli di quei pescatori nati a Lipari, riconoscono l’Isola e soltanto essa come terra madre e d’origine, sconoscendo, a volte (di fatto), il paese dove ebbero i natali i loro padri. La sera, nei giorni di calma dei venti, si vede un continuo sciamare dei pescatori verso le spiagge: preparano le barche (palamitare), le lampade (lampare), le reti e partono.

Alcuni partono soli, altri in gruppo.

pescherecci a Scari di Stromboli- fotografie di Franco Vergine
pescherecci a Scari di Stromboli- fotografie di Franco Vergine

Anzi, spesso si vede qualche barca a motore che traina altre quattro, cinque barche.

da LA SICILIA RICERCATA 9 maggio 2001
da LA SICILIA RICERCATA 9 maggio 2001

A secondo della stagione si dirigono verso zone diverse: verso il mare di Patti, di Oliveri, di Vulcano, ecc. ecc.

Altro gruppo di pescatori è composta da dilettanti; e facile comprendere che si tratta di gente che vede il mare come mezzo e luogo di divertimento.

I prodotti della pesca tipici sono le sardine, la “cicirella”, il tonno, il pesce spada, le cernie, le murene, i gamberi, le aragoste, ecc..

Ogni tipo di pesce, comunque, è logico, viene pescato a suo tempo.

La produzione spesso si utilizza sul posto; ciò che abbonda viene avviato a Milazzo o a Messina.

reti luigi salv

da LUIGI SALVATORE D'AUSTRIA LIPARISCHEN INSELN
da LUIGI SALVATORE D’AUSTRIA LIPARISCHEN INSELN
La vocazione per la pesca -da GIN RACHELI EOLIE DI VENTO E DI FUOCO
La vocazione per la pesca -da GIN RACHELI EOLIE DI VENTO E DI FUOCO