In ristampa i libri del poeta Riitano

armando riitanoComunicato

A seguito di numerose richieste, sono stati ridati alle stampe – corredati di note critiche – i primi due libri di Armando Riitano, le sillogi poetiche NERO (Joppolo Editore – Milano, 1994), comprendente i suoi versi ventenni, e la successiva REFERTI ANORMALI (o SEPOLCRALI) [InterArt – Carrara, 2002].

Definito da Giuseppe Pontiggia un poeta di “talento e ispirazione impetuosa”, con “un senso drammatico e forte dell’esistenza”, Riitano è inoltre autore di una terza opera poetica, tuttora inedita, nella quale ha condotto a compimento il proprio itinerario di maturità espressiva.

Nel 2005 ha pubblicato la raccolta di racconti in versi in dialetto eoliano arcaico ANÚTILI E AMMÀTULA, comprendente un cospicuo glossario di voci dialettali per lo più desuete, alla quale è collegato il saggio del 2012 PASSEGGIANDO NEL DIALETTO DELLE LIPARI; entrambi Edizioni “Il Gabbiano” – Messina.

Per il precedente editore ha altresì curato la realizzazione del volume antologico MALEDETTAMENTE (2009), contenente brani selezionati dallo stesso Riitano per un reading letterario di poeti collocabili nel pingue filone del maledettismo.

Ha ricevuto vari riconoscimenti in diversi premi letterari, tra cui il PREMIO ELIO VITTORINI ̶ sezione ricerca etno – antropologica ̶ con motivazione di “unicum nel genere”, nell’Aula Magna dell’ Università di Messina, per l’opera in e sul dialetto eoliano arcaico ANÚTILI E AMMÀTULA.