Il sindaco Giorgianni : positivi scendono a 40 ma due sono nuovi

Il numero dei positivi è di 40 persone (sceso dai 50 di qualche giorno fa) ma due di questi sono nuovi e quindi non c’è da restare tranquilli , ovviamente perchè bisogna considerare i contatti che hanno avuto. Il dato lo ha annunciato il sindaco di Lipari , Marco Giorgianni, nella diretta fb di questo pomeriggio. “Non c’è da entusiasmarsi- dichiara il primo cittadino”. ” Il numero è sceso perchè si sono negativizzati i positivi in quarantena da più tempo concludendo per fortuna il loro periodo di isolamento”.

Giorgianni ha sottolineato come , frattanto, si continua a fare i tamponi, con riduzione dei tempi d’attesa. ” Al comune- ha annunciato il primo cittadino- è stata riaperta la ragioneria, dipendenti per quasi totalità tutti negativi, tranne il soggetto in quarantena”. Continua, inoltre, l’attività di controllo delle forze dell’ordine: elevati tanti verbali a persone che si sono allontanate dalla quarantena ma non positivi, per non aver indossato la mascherina, e per essere usciti oltre le 22,00.

Per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti ai soggetti positivi , pur non essendo di competenza del Comune, verrà fatta domani alla fine del servizio, con un mezzo dedicato e con il personale tutelato. La spazzatura sarò trasferita fuori dall’isola. E sempre domani saranno raccolti i rifiuti di chi si trova in quarantena precauzionale per evitare problemi igienico sanitari.

Continua il servizio della Croce rossa per dare sostegno a chi si trova in difficoltà per la spesa o per i farmaci. Alcuni anziani positivi che non hanno assistenza domiciliare hanno avuto dei pasti caldi grazie alle parrocchie.

A fine settimana si farà il punto per la riapertura delle scuole.

Il Sindaco ha inoltre dichiarato di non essere positivo e ha invitato i suoi concittadini a spostarsi il meno possibile, soprattutto, nelle isole dove sarebbe problematico garantire l’assistenza sanitaria .