Guardia costiera, esercitazione antincendio a Pignataro

COMUNICATO STAMPA

Una bella prova di coordinamento tra Istituzioni ed efficienza del sistema dell’emergenza portuale con più mezzi operanti in uno scenario caratterizzato da diverse fasi operative, è stata data oggi, nel corso di un’esercitazione antincendio, organizzata dalla Guardia Costiera di Lipari, nelle acque del Porto di Lipari nonché all’interno del porticciolo di Pignataro. Tutto si è svolto nella rapida tempistica che queste situazioni di emergenza richiedono; infatti, alle ore 10.00 alla Sala Operativa di Circomare Lipari è pervenuto l’allarme per un grave incendio, a bordo di una imbarcazione da diporto ormeggiata presso un pontile privato all’interno del porticciolo di Pignataro. Dopo l’avvio delle operazioni di soccorso, coordinate dal Comandante del Porto Tenente di Vascello Cosimo BONACCORSO, immediato è stato l’intervento delle dipendenti Unità Navali M/V CP 823 e G.C.A65, di due mezzi dei Vigili del fuoco del Distaccamento di Lipari e dell’unità mobile di soccorso del 118 nonchè dei servizi tecnico-nautici di pilotaggio e ormeggio e dal personale del Comando di Polizia Municipale di Lipari.

L’evento è di quelli che, soprattutto nelle località a forte vocazione turistica come la nostra,può sempre accadere, infatti è stato simulato un incendio a bordo di una unità da diporto di circa dodici metri, su era stata incautamente dimenticata un apparecchiatura elettrica in tensione. Per far fronte all’incendio, la squadra dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Lipari, ha dovuto utilizzare una motopompa barellabile che, trasportata in prossimità dell’imbarcazione, si è rivelata indispensabile nelle operazioni di spegnimento delle fiamme. Al fine di scongiurare il propagarsi di ulteriori incendi e danni alle unità vicine ed al pontile galleggiante, veniva effettuata dalla dipendente Motovedetta CP823 con l’ausilio del G.C.A65, una delicata operazione di rimorchio dell’imbarcazione incendiata, per trasferirla al di fuori dal porticciolo di Pignataro in una zona di mare protetta, fuori dalle rotte delle unità navali.

L’esercitazione di oggi, che si inserisce nell’ambito di una serie di esercitazioni programmate dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari, è finalizzata all’innalzamento degli standard di sicurezza portuale, salvaguardia della vita umana a mare e per la tutela della pubblica incolumità.

F.to IL COMANDANTE

T.V. (CP) Cosimo BONACCORSO