Ginostra, si attendono ancora interventi al pontile

Stromboli – Lettera di Riccardo Lo Schiavo di Marevivo al Sindaco di Lipari Marco Giorgianni e  al dott. Franco Gabrielli Capo Dipartimento Protezione Civile:

Oggetto: messa in sicurezza del pontile di Ginostra – isola di Stromboli

foto 1Facendo seguito alle precedenti note del 08/04/13 e del 27/05/2013, la presente per manifestare viva preoccupazione per il mancato inizio dei lavori di cui in oggetto, e per i quali il Dipartimento di Protezione Civile, con ordinanza n. 0094 del 13/06/2013, ha stanziato la somma di 880 mila euro, incaricando nel contempo il Sindaco del Comune di Lipari di provvedere al completamento dei “lavori di manutenzione straordinaria e miglioramento tecnico” dell’approdo in questione.

 Già le mareggiate dell’inverno 2013 hanno divelto (depositandola nel fondale circostante) una delle due putrelle di sostegno al respingente per l’attracco degli aliscafi (foto 1 in allegato); lo stesso respingente – come peraltro il cassone su cui è cementato – nel suo complesso appare fatiscente, presentando molte parti arrugginite e\o dissaldate, nonché una metallica trave portante piegata (foto 2 in allegato).

I marosi hanno poi “risucchiato” e trascinato via diversi tetrapodi che erano posti a difesa della testata del pontile lato di nord-ovest, lasciando la stessa sguarnita e pericolosamente vulnerabile (foto 3 in allegato).

foto 2Considerato che dalla piena efficienza e funzionalità del pontile dipende la vivibilità e la sicurezza dell’intera comunità (il vulcano “Stromboli” con la sua imprevedibile attività eruttiva non manca di rimarcare l’ineluttabile bisogno di infrastrutture adeguate per eventualmente soccorrere o evacuare la popolazione) si chiede al sig. Sindaco di Lipari: 1- di volere garantire, qualora ve ne fosse bisogno, la disponibilità delle somme finanziate da destinare interamente agli interventi per la manutenzione straordinaria e miglioramento tecnico del pontile di Ginostra 2- di far conoscere quali sono nel dettaglio gli interventi previsti dal progetto esecutivo 3- di volere soprattutto intraprendere tutte le opportune iniziative per addivenire in tempi brevi, e comunque entro la stagione estiva, all’avvio delle fasi di cantiere in loco.

Confidando in un positivo e tempestivo risconto, si porgono cordiali saluti.

prof. Riccardo Lo Schiavo

(Delegato Marevivo)