Ginnastica mentale e fantasmi

giovannimelarosa160di Giovanni Rosa

Nelle passeggiate pomeridiane in quel di Vulcano oltre alla positiva attività muscolare ho iniziato una pratica di ginnastica mentale che consiste nel trasferire dai lobi occipitali un ottimale colloquio dialettico con i lobi frontali. Il metodo segue uno studio del Dott Enzo Soresi ove si precisa che i lobi occipitali hanno un dominio sui lobi frontali , in particolare sulla memoria a lungo termine che condiziona tutte le scelte dell’individuo adulto dopo il suicidio neuronale dei primi mesi di vita e la migrazione neuronale che si completa all’età di venti anni .

Lobo frontale destro e lobo frontale sinistro…una mirabile connessione…che sotto il dominio dei lobi occipitali riporta sensazioni e affettività, ricevuti nel grembo materno…in modo …armonico per alcuni e disarmonico per altri…Un difficile equilibrio che se non sostenuto da una ottimale produzione di cellule staminali porta inevitabilmente ad un generale malessere sociale.

Torno ai pensieri: quale sorte attende i fantasmi che si aggirano nelle centinaia di abitazioni e complessi alberghieri di Vulcano ??? E di tutte le Isole Eolie??? Forse una inaspettata produzione di cellule staminali cerebrali non solo a coloro che ne hanno permesso la incontrollata realizzazione ma che in silenzio continuano a procedere secondo un range che di sociale ha poco da spartire.

 Monumentali investimenti senza futuro per la pace e la disperazione dei pochi residenti invernali…non ultimo la rassegnazione dell’amico che questa mattina mi ha confessato di aver ricevuto per dieci ore di lavoro pesante la somma di cinquanta euro…in nero!!!!!

E la constatazione dell’aumento di tariffe del trasporto navale ampiamente giustificato dall’aumento dei costi…e molto probabilmente dalla riduzione dei contributi regionali e a godimento del lettore la notizia che per il futuro è prevista la sospensiva della tariffa di residente…. Quali residenti???? Forse le centinaia di fantasmi che si aggirano per l’isola???

Concludo la passeggiata con un pensiero positivo…due mesi di scempio poi…dieci mesi di silenzio …e ripristino della naturalità anche se per necessità sono in corso i lavori per il depuratore e sulla centrale elettrica si intravedono i primi fumi…il tutto nel più naturale silenzio!!!!!

p.s. Caro Peppino questa mattina con il Don ho apprezzato la grandezza e la serenità con cui la Mamma Provvidenza assiste i suoi figli…davanti a un simile esempio mi vergogno di lamentarmi per il mio stato di salute e per le cattiverie che ho ricevuto in seguito ai miei scritti.