Fonti e Mollica : no al 5G nel Comune di Lipari

Oggetto: richiesta inserimento punto all’ordine del giorno prossimo consiglio comunale.

 1
Gesuele Fonti ed Eliana Mollica ( Moderati per Calderone)

È innegabile che lo sviluppo tecnologico in materia di rete Internet e telefonia cellulare, abbia portato dei benefici nel mondo della comunicazione.
I piani del Governo prevedono una copertura del 5G sul 98% del territorio nazionale, pure aree naturali, parchi, zone di campagna e piccoli centri a bassa densità abitativa, per riuscire a servire il 99% della popolazione italiana. Il 5G si basa su microonde a frequenze più elevate dei precedenti standard tecnologici che comportano due implicazioni principali: maggiore energia trasferita ai mezzi in cui le frequenze vengono assorbite e minore penetrazione nelle strutture solide, per cui vi è la necessità di un maggior numero di ripetitori per garantire il servizio.


Lo sviluppo tecnologico in materia di rete Internet e telefonia cellulare ha portato benefici nel mondo della comunicazione, rendendo immediato ed illimitato l’accesso ad informazioni, aumentando la produttività delle aziende, sostenendo l’occupazione soprattutto fra i giovanili.
Riteniamo tuttavia che queste opportunità sono accompagnate da grossi rischi. Negli ultimi decenni, il proliferare di reti ed impianti di comunicazione su tutto il territorio nazionale, anche nelle nostre isole, ha animato il dibattito circa le conseguenze per la salute delle persone. Il numero spaventoso di decessi per cancro e il crescente numero di ammalati per neoplasie di vario tipo, ci spinge a chiedere di porre un freno all’installazione di ulteriori impianti nei territori del Comune di Lipari. Noi abbiamo l’obbligo di tutelare la salute pubblica e l’ambiente, e abbiamo il dovere di avviare una discussione seria sull’impatto sanitario e ambientale del 5G appoggiando scelte responsabili nell’esclusivo interesse delle nostre comunità.
La previsione di introduzione della nuova generazione di standard 5G, nel territorio del Comune di Lipari, non è condivisa dal nostro gruppo politico.
È necessario non sottovalutare l’importanza dell’argomento, ammalarsi è sempre più facile e le cause sono sempre diverse, è una nostra priorità mettere al centro del ragionamento la persona e operare per tutelare la salute di tutti i cittadini.
Chiediamo pertanto che l’argomento in oggetto sia inserito fra i primi gli argomenti da trattare della prossima seduta di Consiglio Comunale.

Lipari 29 aprile 2020

Gesuele Fonti

Eliana mollica

Gruppo Moderati per Calderone