Ex Pumex sprecati al porto

ex pumex porto

di Daniele Corrieri

Diamo dignità agli ex lavoratori della Pomice.

Per mesi si è parlato dei disoccupati delle ex cave di Pomice; alla fine, come tutti sanno, sono arrivati 600 mila € dalla Regione e questi lavoratori sono stati “integrati”all’interno dei servizi comunali e nei vari uffici. Tra questi sei di loro, tre la mattina e tre il pomeriggio , sono al porto. Che fanno questi sei lavoratori ? Mettono e tolgono la catena all’imbarco degli aliscafi senza nessuna qualifica. In breve, sono messi li a cercare di dare ordine ai flussi di passeggeri in arrivo e partenza. Solo questo.

Ritengo, da cittadino e non per criticare tanto per farlo, che certe risorse sarebbero più utili se inserite in altri contesti come ad esempio: pulizia spiagge, sentieri e aree archeologiche a maggior ragione dopo che non sono partiti i cantieri di lavoro. Ma, vi prego, non buttateli sotto il sole, in mezzo al porto e allo sbaraglio.

C’è anche da dire che, è vero che per gli ex lavoratori della Pomice al Comune è arrivato il contributo della Regione ma… la beffa sta dietro essendo che, se va bene, il primo stipendio lo prenderanno a novembre.

Il Comune di Lipari da vari anni fruisce gratuitamente delle prestazioni di questi lavoratori e l’ente non ha mai cacciato un euro salvo nel 2013 quando si tolsero dalle casse del ticket di sbarco circa 28 mila € ; adesso sarebbe il caso che chi di dovere pensasse bene a come utilizzare al meglio queste risorse .

Con l’occasione mi viene da pensare ad Alessandro La Cava che sta cercando di portare avanti l’idea progettuale di riqualificazione anche delle cave di pomice; ma l’esperto del Sindaco ha parlato con questi lavoratori e nel progetto che si pensa di presentare in Consiglio è previsto il loro inserimento? Forse è meglio che il mio amico Alessandro parli con questi precari coinvolgendo anche i vari soggetti politici del territorio politici…fermo restando che, personalmente, credo che si tratti di “sacchi di pomice” , ciò per non dire che non se ne farà nulla.

Un ultima nota per gli ex lavoratori della pomice: mai avuto qualcosa contro di voi ma secondo la mia me i soldi del ticket di sbarco servono per i servizi . I politici , sempre che a Lipari ve ne siano, facciano si che questo vostro calvario abbia fine.