Eolie, società partecipate : nasce l’Associazione comune tra gli enti

Gestirà fondi residui dei Patti per milioni di euro. Chiudono i battenti Sviluppo Eolie e Gal Leader II. Santamaria, liquidatore di Ecosviluppo.

il palazzo comunale
il palazzo comunale

Lipari – Sviluppo Eolie Srl e Gal Leader II, già in liquidazione, chiudono i battenti mentre per Ecosviluppo Eolie, società non gravata da particolari debiti, è stato nominato liquidatore Pippo Santamaria. Questo quanto stabilito ieri per le partecipate alla presenza anche del sindaco Marco Giorgianni. Registrate le dimissioni da Sviluppo Eolie e dal Gal Leader II del liquidatore, dott. Gino Amato e , sempre per queste due società, è stato deliberato il passaggio delle competenze del Patto agricoltura e pesca e del Patto generalista all’Associazione Ufficio comune tra gli enti pubblici eoliani, come peraltro indicato di recente dai consigli comunali. Domani sarà comunicato al Ministero dell’Economia la nascita del nuovo soggetto responsabile che , a meno di improbabili colpi di scena, dovrà gestire finanziamenti e fondi assicurati dalla rimodulazione delle risorse non spese.

A tal proposito va ricordato che solo a Sviluppo Eolie , per il momento, dalla rimodulazione, sono stati destinati 2 mln 728 mila euro e che il Ministero erogherà 2 mln 338 mila euro , quale prima tranche, sui progetti già presentati ( Il Comune di Lipari, com’è noto, intende realizzare le aree di trasferenza per la raccolta differenziata). Sono stati approvati anche i bilanci delle società ma per quanto riguarda il pesante passivo maturato , sempre da Sviluppo Eolie e Gal Leader II è stata disposta, su precisa volontà del Sindaco, come del resto dichiarato in Consiglio comunale, una verifica delle responsabilità di gestione.

A tal proposito, va aggiunto, che come previsto dalla normativa, il Comune di Lipari ha istituito il suo fondo di garanzia ma ciò non significa che ripianerà direttamente le perdite.