Depuratore di Lipari, Mirabito: ” Non so più cosa mangerò “

Lipari- Lettera del sign. Antonino Mirabito al Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni; al Presidente del Consiglio Adolfo Sabatini e a tutti i Consiglieri comunali:

“Come sapete domani 4 novembre 2013 alle 10.30 sarò buttato fuori dai terreni che coltivo con fatica da oltre cinquanta anni alzandomi tutte le mattine alle cinque con tutti i tempi. Da tre notti non dormo per questa situazione che ritengo ingiusta.

Il mio stato di salute sta peggiorando notevolmente, non sto più bene sono sempre più ansioso, mi sento la pressione alta e sono preoccupato della situazione anche perché non so cosa potrò mangiare da domani e cosa potrà dare da mangiare a mia moglie.

Come sapete il terreno da domani diventa di proprietà del Comune di Lipari.

Sarà quindi il Comune di Lipari il nuovo proprietario dei miei terreni e sarà il Comune di Lipari a distruggere tutte le mie coltivazioni, le piante, gli alberi, il frutteto, il vigneto che da cinquanta anni coltivo e con cui io e mia moglie mangiamo.

Invito quindi il Sindaco, la Giunta Comunale, ed il Consiglio Comunale personalmente a venire a Canneto Dentro alle 10.30 così il Sindaco potrà prendere possesso del terreno per il Comune di Lipari e vedere lo stato in cui è ridotto un cittadino di Lipari che ha sempre rispettato la legge.

Grazie

Antonino Mirabito.