Contributi economici per assistenza domiciliare

Ufficio Servizi Sociali – Sportello di Segretariato Sociale

A V V I S O  P U B B L I C O

PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014

comune-lipari160Ai sensi e per gli effetti del DM 463/98, l’INPS – Gestione Ex Inpdap – ha, tra i propri scopi istituzionali, l’erogazione di prestazioni sociali in favore dei dipendenti e dei pensionati pubblici e dei loro familiari.

Le attività sono finanziate dal Fondo Credito e attività sociali, alimentato dal prelievo obbligatorio dello 0,35 % sulle retribuzioni del personale in servizio.

I Comuni facenti parte del Distretto socio-sanitario n. 25 delle Isole Eolie, hanno aderito al progetto dell’Inps – gestione ex Inpdap – denominato “Home Care Premium 2014” che prevede interventi di assistenza domiciliare di supporto alla non autosufficienza e allo stato di fragilità.

I SOGGETTI BENEFICIARI

Il progetto, è rivolto a dipendenti e pensionati pubblici, utenti della gestione Inps – ex Inpdap, ai loro coniugi conviventi e i loro familiari di primo grado, (genitori e figli) non autosufficienti residenti nell’ambito del Distretto socio-sanitario n. 25 delle Isole Eolie.

La valutazione del grado di non autosufficienza, viene definita, per gli adulti, attraverso la somministrazione da parte di un’assistente sociale presso il domicilio degli utenti, di una scheda dalla quale si evince l’autonomia o meno nello svolgimento di una o più delle attività quotidiane di natura personale o sociale, all’interno o all’esterno del proprio domicilio.

SOLO I MINORI devono avere l’accertamento di handicap di gravità come definito dall’art.3 comma 3 legge 104/92.

Lo scopo è sostenere e definire interventi assistenziali con un contributo economico per prestazioni essenziali di sostegno alla vita quotidiana, fino ad un valore massimo di 1.200,00 euro mensili, quantificato in base al bisogno ed alla capacità economica del nucleo familiare ed erogato direttamente alla famiglia del beneficiario, oltre che supportare gli utenti nell’affrontare, risolvere e gestire le difficoltà connesse alla status di non auto sufficienza proprio o dei propri familiari. Sono previste inoltre, prestazioni integrative (servizi professionali domiciliari, centro diurno, sollievo, servizi di accompagnamento e trasporto, pasti a domicilio, ausili e domotica).

Le suddette prestazioni inserite nel patto socio-assistenziale potranno essere attivate a decorrere dalla data del 1 marzo 2015 e si concluderanno entro e non oltre il 30 novembre 2015

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande potranno essere presentate per via telematica attraverso il portale dell’Inps www.inps.it, quando uscirà l’avviso pubblico (presumibilmente entro il prossimo mese di febbraio 2015).

ATTENZIONE : Prima di fare la domanda per godere della prestazione i richiedenti dovranno dotarsi del PIN on line che può essere richiesto sui siti www.inps.it e dell’attestazione ISEE del nucleo familiare del beneficiario, che deve essere in corso di validità al momento della presentazione della domanda.

ISCRIZIONE DEI FAMILIARI

Prima di avanzare istanza per fruire delle prestazioni, occorre che i familiari dei pensionati o dei dipendenti pubblici si iscrivano in banca dati per essere riconosciuti dall’istituto INPS – Gestione ex INPDAP.

 

Qualora le persone non autosufficienti siano gli stessi dipendenti o pensionati della gestione ex INPDAP, non sarà necessario procedere all’iscrizione, perchè già presenti in banca dati.

Il modulo di domanda per l’iscrizione in banca dati è disponibile sul sito dell’Inps alla sezione moduli (barra destra gestione dipendenti pubblici, richiesta prestazioni sociali, prestazioni sociali e creditizie, modulo richiesta iscrizione in banca dati).

Il modulo si attiva cliccando sulla tipologia di richiedente: Figlio o orfano maggiorenne di iscritto o di pensionato, coniuge convivente, genitore, tutore, amministratore di sostegno etc.

Il modulo può essere presentato presso la sede Provinciale dell’Inps attraverso i canali di seguito elencati:

1. recandosi direttamente alla sede provinciale INPS;

2. a mezzo posta elettronica certificata, allegando copia digitalizzata del modulo opportunamente compilato al seguente indirizzo: direzione.provinciale.messina@postacert.inps.gov.it

3. a mezzo posta elettronica NON certificata allegando anche copia del documento di identità;

4. trasmettendo il modulo di iscrizione in banca dati in via cartacea tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando una copia del documento di identità in corso di validità.

5. per posta tradizionale (cartacea) all’INPS, Via Vittorio Emanuele, 100 – 98122 MESSINA (ME)

Al modulo va allegata una copia di un documento d’identità (se si utilizza la posta elettronica certificata, la copia del documento non è richiesta).

Tale iscrizione è necessaria per poter abbinare il dipendente o pensionato ex INPDAP all’eventuale familiare beneficiario dei servizi del progetto, in quanto non presenti nella banca dati in possesso dell’INPDAP.

Per informazioni rivolgersi allo sportello di Segretariato Sociale sito presso il comune di Lipari (Palazzo CIPRA 2° piano) nelle giornate di martedì e giovedi’

tel. 0909887508

indirizzo posta elettronica : servizi sociocultural@libero.it

 

Lipari, 16 gennaio 2015

 

Sportello Segretariato Sociale