Consiglio comunale : maggioranza ancora assente, in tre chiedono sedute in via telematica

Finocchiaro, Bertè , il vicesindaco Orto e Grasso

Maggioranza ancora assente in Consiglio comunale. All’ennesima convocazione della seduta sui debiti fuori bilancio presente l’opposizione con Fonti e Mollica, Lorizio, Fonti e Giugliotta. Frattanto Grasso, Bertè e Finocchiaro comunicano che non parteciperanno alle riunioni del consesso civico di presenza.

Allo Spett.le
Presidente del Consiglio Comunale
del Comune di Lipari
Lipari, 18/11/2020,

Rilevato lo stato emergenziale dovuto ad una pandemia mondiale;
Considerato che, dai dati ufficiali, la curva dei contagi del Comune di Lipari risulta crescente;

Considerato lo stato d’incertezza sui possibili contagi dei contatti dei nostri concittadini risultati posivi al Covid-19, che potrebbero potenzialmente generare un picco nella suddetta curva dei contagi;

Preso atto del deliberato dell’ultima conferenza dei capigruppo nella quale veniva data indicazione di procedere ai consigli comunali in presenza in attesa di predisporre piattaforma per consiglio comunale telematico;

Visti gli ultimi DPCM e le ultime indicazioni Ministeriali e richiamando le considerazioni sui dati dei contagi, del nostro Comune;

Preso atto della Pec inoltrata i data 08/11/2020 dal consigliere Grasso e della nota del segretario del 13/11/2020 delle quali si allega copia.

Gli scrivente Consiglieri Comunali, con la presente
COMUNICANO

Con dispiacere, che non saranno presenti alla seduta del Consiglio Comunale, convocata in prima convocazione giorno 19/11/20 ed in seconda convocazione giorno 20/11/20.

Si conferma infatti di ritenere inappropriato, a parere degli scriventi e per quanto la legge lo consenta, organizzare riunioni con un minimo di 18 invitati (16 Consiglieri, 1 Segretario comunale e 1 verbalizzante).

SI PRECISA CHE QUANTO SOPRA ESULA DA QUALUNQUE RAGIONAMENTO DI TIPO POLITICO E DA QUALUNQUE SPECULAZIONE SU RAGIONAMENTI DI MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE, CHE NON CI SONO MAI APPARTENUTI, NE TANTOMENO INIZIERANNO AD APPARTENERCI IN UN MOMENTO DIFFICILISSIMO DAL PUNTO DI VISTA SOCIALE, SANITARIO E FINANZIARIO/AMMINISTRATIVO, NEL QUALE RITENIAMO SIA
INDISPENSABILE LA MASSIMA COLLABORAZIONE.

A tal proposito è bene specificare che non si tratta di un tirarsi indietro rispetto ad un impegno, bensì di chiedere che lo stesso impegno venga fatto con le modalità più sicure, come già fatto a partire dal mese di
marzo da diversi Comuni italiani.

Se partecipare al Consiglio in presenza fosse stata l’unica possibilità di partecipazione, sicuramente (salvo casi particolari), nessuno avrebbe esitato, non abbiamo certezza della volontà di tutti i colleghi, ma abbiamo
contezza che per molti sarebbe opportuno, per non dire necessario, svolgere le sedute in modalità telematica.
Pertanto vista la particolarità del momento riteniamo sarebbe più corretto, nel rispetto delle esigenze di tutti i Consiglieri, convocare le sedute in modalità telematica o quantomeno dare la possibilità di far fare il
Consiglio col “doppio binario”, in presenza ed i modalità telematica.
Inoltre, nel ribadire l’assenza alla seduta del 19/11/20 e 20/11/20, con la presente gli scriventi

CHIEDONO


Di verificare, anche per tramite dei capigruppo, se la maggioranza dei Consiglieri Comunali sono d’accordo allo svolgimento del Consiglio Comunale in modalità in presenza, in caso contrario se gli stessi non
garantirebbero la presenza in quanto in disaccordo, sarebbe opportuno ritirare le convocazione ed EVITARE DI FARE CONVOCAZIONI DOVE I CONSIGLI COMUNALI SONO CONSAPEVOLMENTE SEMI-DESERTI.
Infine

CHIEDONO


Che venga predisposto nel più breve tempo possibile, schema d’atto per la convocazione del Consiglio Comunale in modalità telematica, in modo da poterlo attuare, GIA’ DALLA PROSSIMA CONVOCAZIONE, anche e soprattutto per poter trattare argomenti importantissimi come i debiti fuori bilancio e, CERTAMENTE NON MENO IMPORTANTE, la sanità, sulla quale ci sarebbe moltissimo da dire alla luce dell’ultimo tavolo tecnico con l’assessorato, e dell’incontro a Palermo con i rappresentanti del Comune, al quale è seguito il comunicato dell’Assessore Razza, nel quale lascia intendere (e non sarebbe la prima volta), la possibilità di una
sperimentazione gestionale dell’Ospedale di Lipari, ARGOMENTO CHE SEMBRA PASSARE IN SORDINA, MA CHE INVECE NECESSITA DI APPROFONDIMENTI URGENTI E DETTAGLIATI, vista anche la nota congiunta con Sindaco ed assessore De Luca nella quale si esprime dissenso (da noi condiviso), verso questa scelta.

In conclusione,
Avendo avuto conoscenza della possibilità, paventata in conferenza dei capigruppo, di svolgere il Consiglio Comunale in modalità mista, di presenza per chi vuole e telematica per chi non può o non vuole,
Avendo avuto conoscenza della possibilità di attuare tale procedura con semplici piattaforme tipo ZOOM, SKYPE o similari tanto per fare degli esempi pratici E CON ATTO UNILATERALE DEL PRESIDETE DEL CONSIGLIO
Ci auspichiamo la prossima convocazione in maniera TELEMATICA in modo da poter garantire la nostra presenza

Nel ringraziarLa anticipatamente per la disponibilità,
Cogliamo l’occasione per porgerVi
Distinti saluti,

I Consiglieri Comunali,

Giuseppe Grasso

Giuseppe Finocchiaro

Ugo Bertè

Debiti fuori bilancio : Consiglio comunale il 19 novembre 1
Debiti fuori bilancio : Consiglio comunale il 19 novembre