Centro Riabilitazione, irrompe il giudice Giorgianni : disposto riavvio dei servizi, prima il pubblico e poi il privato

Il dott. Angelo Giorgianni

La pubblica denuncia dei giorni scorsi del genitore Salvatore Naso era fondata ( e non c’erano dubbi). Ma non solo : al Centro di Riabilitazione di Canneto non c’e’ più nulla come riscontrato anche dal direttore generale Paolo La Paglia . E’ intervenuto il giudice Angelo Giorgianni ed è stato disposto l’immediato riavvio dei servizi necessari per il funzionamento del presidio pubblico.

E Giorgianni si scaglia contro l’assessore alla salute Ruggero Razza : ” ben venga il privato autorizzato con convenzione ma – avverte- non si può puntare sulla smobilitazione del pubblico. Si parla di spedalità privata con possibilità di degenza. La Paglia alzi la soglia d’attenzione. E l’assessore si ponga il problema di trovare le risorse necessarie per attivare i servizi perchè non si può dire che mancano e poi partono con i privati”.

Ed ancora, su chi scoraggia i ricoveri a Lipari : ” vogliono farci passare per bugiardi . Se il direttore vuole possiamo fornire le generalità di tre persone che si sono recate al Pronto soccorso di Lipari per ricevere assistenza e si sono sentite rispondere che c’erano sei casi Covid. Vuol dire che li vogliamo allontanare dall’ospedale ? “.

L’intervista con il dott. Angelo Giorganni