Cantieri di lavoro: venti milioni per i luoghi di culto

SICILIA; FINANZIARIA: DI GIACINTO (PSE), RIPARTONO I CANTIERI DI LAVORO PER DISOCCUPATI, 100 MILIONI IN FINANZIARIA PER INTERVENTI NEI COMUNI

la chiesa di Ginostra da recuperare come altre alle Eolie
la chiesa di Ginostra da recuperare come altre alle Eolie

Il capogruppo Di Giacinto (PSE), 20 milioni grazie a mio emendamento potranno essere utilizzati per cantieri nei luoghi di culto, 10milioni anche per incrementare la raccolta differenziata nei piccoli comuni

Palermo – “Ripartono i cantieri di lavoro per i disoccupati grazie ad uno stanziamento di 100 milioni di euro approvato ieri in commissione Bilancio durante l’esame della finanziaria regionale. In particolare grazie ad un mio emendamento 20 milioni di euro verranno destinati anche per i cantieri da attivare nei luoghi di culto, (chiese, conventi, parrocchie etc.): per ogni singolo cantiere verranno impegnati 110 mila euro di cui il 505 per la manodopera e l’altro 505 per i materiali. Per la prima volta i cantieri di lavoro, che dovranno essere attivati dagli Enti locali, potranno prevedere anche “borse lavoro” finalizzate all’incremento della raccolta differenziata nei piccoli comuni”. Lo afferma Giovanni Di Giacinto, capogruppo del Pse all’Assemblea regionale siciliana.