Art. 1 chiede un Sindaco “imprenditore”

Art. 1 Autonomia e libertà

il presidente Art.1 Alessandro La Cava
il presidente Art.1 Alessandro La Cava

Secondo noi è improduttivo convincere i concittadini a fare la differenziata se poi, dopo un anno, si aumenta la tari. Il sindaco, da abile democristiano, aumenta le tasse il giorno prima e lo dimentica il giorno dopo al punto da convincerci che, sempre dal giorno dopo, fará i miracoli per non aumenterle.

Purtroppo non serve fare i miracoli ma una buona azione di governo che ha alla base una sana programmazione, argomento sconosciuto a questa amministrazione.

Le tasse si riducono aumentando gli investimenti e riducendo i costi ma un ragioniere queste nozioni di base non può conoscerle ancor di più se non ha mai svolto la professione.

Lipari ha bisogno di un sindaco che ha una visione imprenditoriale che guarda oltre i propri confini.

Nel 2013 avevamo chiesto con forza di rendere gli immobili comunali energetica mente autonomi,di predisporre delle aree di stoccaggio per aumentare esponenzialmente la raccolta differenziata anche con l’aiuto dei privati attraverso l’attivazione di eco punti,di ridurre il numero dei dirigenti,di ridurre i compensi del 20% agli amministratori delle partecipate ed ai componenti della giunta,di informatizzare tutte le procedure per il rilascio di qualunque parere urbanistico con un conseguente aumento esponenziale delle entrate relative ai maggiori oneri da riscuotere,di avviare un percorso virtuoso attraverso i lavori di utilità sociale per consentire a tutti di pagare serenamente le tasse mettendo a disposizione la propria professionalità,di attivare tavoli di concertazione con le associazioni di categoria per sviluppare nuove opportunità di lavoro.

Queste ed altre azioni oggi ci avrebbero resi un comune virtuoso.

#indietrononsitorna

Art.1