Acqua gialla: confronto con alcuni cittadini in attesa di altri risultati

acqua protesta

Lipari- Si è svolto , ugualmente , nonostante gli impegni personali dell’assessore Gaetano Orto, l’incontro – confronto con Art. 1 e una piccola rappresentanza di cittadini al seguito ( 14)  sulla questione acqua gialla. Acqua che , ovviamente, scatena la rabbia degli utenti ai quali interessa soltanto che si risolva il problema al più presto. Questo, e solo questo, deve prevalere. Al netto della polemica, prettamente politica, che non c’entra nulla.  Non ce ne voglia La Cava: anche oggi non ha perso occasione per far vedere di avere il dente avvelenato nei confronti dell’Amministrazione; ma la distinzione tra i suoi problemi col Sindaco e la questione idrica , gestita peraltro dal Vicesindaco (che lo stesso presidente di Art. 1 ha ringraziato per il lavoro svolto) deve essere netta e marcata nel pieno rispetto dei ruoli di tutti e dei lettori-utenti.

gianna sidotiacqua protesta 1

La riunione si è tenuta negli uffici del servizio idrico di via Garibaldi. Il Vicesindaco ha ribadito , alla presenza del capo area Carmelo Meduri, che dalle analisi dei campioni prelevati in diverse zone dell’isola, fornendo copie ai cittadini, i parametri dell’acqua, al 3 giugno, risultano nella norma. Per domani si attendono i risultati delle analisi all’acqua prodotta dal dissalatore perchè tra le ipotesi prese in considerazione, per capire l’origine del problema , c’è anche quella dell’aggressività dell’acqua prodotta ad osmosi inversa. La Cava di Art.1 ha chiesto lo storno delle fatture di quest’anno per il disservizio ma il Vicesindaco ha risposto che se i parametri sono nella norma questa strada non sarà perseguibile per evitare il danno erariale. Lunedì nel corso del Consiglio comunale altre eventuali novità. Fuori dall’ufficio vi era in attesa anche il titolare di una struttura ricettiva il quale ha sostenuto che ormai da qualche anno con l’acqua è un calvario , sia perchè non arriva e anche perchè è gialla lamentando i danni economici subiti e le proteste dei clienti.