A Malfa si presenta il libro di Paolina Campo

Nell’ambito delle iniziative culturali della Biblioteca Comunale di Malfa, il giorno 20 giugno, alle ore 19,00, sarà presentato, nel Patio della suddetta Biblioteca, il libro “A FINE GIORNATA” di Paolina Campo, con nota introduttiva di Antonio Brundu (che riportiamo a seguire) e stralci di alcuni brani letti da Melina Ciccolo. Inoltre saranno proiettate immagini fotografiche d’epoca che raffigurano la parti salienti del romanzo:

libro campo

Nota di Antonio Brundu

“Torna ad incantarci, con i suoi racconti del recente passato, Paolina Antonietta Campo, dopo avere pubblicato diversi libri, che ci hanno consentito di conoscere e di scoprire aspetti insoliti della vita isolana: abitudini, consuetudini, momenti malinconici e lieti di personaggi noti e meno noti dell’isola di Salina e delle Eolie, senza tralasciare le loro caratteristiche principali ( ambiente naturale ed umano permeato da colori, profumi, attività agricole tradizionale e artigianali, storie, ricordi, sogni e fantasie) descritte con estrema semplicità e purezza d’animo. Come anche il lungo ed estenuante viaggio in nave di molti eoliani che, alla fine dell’Ottocento e dopo la seconda guerra mondiale, hanno lasciato le loro case e la loro terra natìa per trasferirsi oltreoceano. Così l’autrice ci fa vivere e rivivere un mondo ormai lontano e dimenticato, ma pieno di quei valori e contenuti che non si potranno mai estinguere nonostante i mutamenti e le trasformazioni che stravolgono e modificano la realtà esistenziale, sociale, artistica e culturale delle comunità e dei singoli individui. Seduta sui sedili (bisòla) del terrazzo nella sua casa eoliana, all’ombra del pergolato di giorno o intenta a guardare il cielo stellato di sera , Paolina, nel provare forti emozioni, pensa alle persone che ha incontrato nei mesi precedenti, dalle quali ha raccolto una serie di notizie, informazioni e storie che, accuratamente miscelate e aggregate, sono andate a formare un percorso descrittivo che ci assorbe in una lettura attenta, coinvolgente e commovente e che ci porta ad apprendere e comprendere tante piccole cose di una realtà sommersa dal tempo che scorre e copre ogni cosa nel silenzio e nell’oblìo. Ma “A fine giornata” (così l’autrice ha voluto intitolare la sua recente opera letteraria) anche noi ci sentiamo appagati delle storie tristi e gioiose che abbiamo appreso nel leggere un racconto lineare e dettagliato, dove la figura del grande artista eoliano Virgilio Lo Schiavo(originario di Malfa e vissuto in Australia) è emersa nel modo più giusto ed appropriato. Ritornano spesso nel racconto di Paolina i rintocchi delle campane che si diffondono nel paese malfitano dalla chiesa parrocchiale di San Lorenzo, dove Virgilio Lo Schiavo ha realizzato, nel suo interno, due stupendi dipinti che raffigurano il martirio e la gloria del santo patrono, per poi passare alle numerose opere pittoriche dipinte in Australia (Sydney, Melbourne , Brisbane) e che, oggi, rappresentano un immenso patrimonio artistico lasciato in eredità da un grande figlio delle Eolie”.

Paolina Campo è nata a Palermo, vive a Catania con il marito e le due figlie. Laureata in Filosofia, ha già pubblicato, per i tipi Bonanno di Acireale, “Era la mia casa” (2005), “Vi racconto una storia” (2009), “ L’uomo di Scalo Galera” (2012).

(Nella foto: Malfa (anno 2009) Presentazione in Biblioteca del libro “Vi racconto una storia” di Paolina Campo . Da sin: Giuseppe Montemagno, Paolina Campo, Sergio Pizzi, Salvatore Longhitano e Antonio Brundu).