Trasparenza sulle spese della tassa di sbarco

di Daniele Corrieri

peter-pan160Un mese e mezzo fa scrivevo sulla nuova tassa di sbarco, come da nuove proposte in discussione e qualcosa non mi tornava . Ora sentendo alcune nuove dichiarazioni e in particolar modo quelle di ieri in Consiglio Comunale, sembrerebbe che eventuali incassi della tassa di sbarco potrebbero essere destinati agli ex lavoratori della Pumex…sempre se alla Regione non troveranno i fondi. Volevo ricordare che quando le cave di pomice davano lavoro vi era tutto un indotto locale che attingeva fatturato e che, pertanto, altri lavoratori con la chiusura delle cava hanno perso lavoro e/o fatturato. Ma questi poveri sfortunati non bussano nè al Comune nè alla politica e con dignità cercano di andare avanti.

Se  vogliamo essere schietti nel Comune di Lipari non esistono disoccupati di serie A o serie B anche perché il diritto al lavoro è per tutti; come del resto vi sono varie cooperative tipo la Ex Quadrifoglio che hanno lo stesso problema. Non vorrei mai che molti amici ex lavoratori della pomice ed ex cooperativa Quadrifoglio prendessero ciò che scrivo come un qualcosa contro di loro; anzi hanno la mia totale solidarietà e mi auguro che la loro lotta arrivi con più forza in Regione e venga difesa a denti stretti nelle sedi opportune da tutte le forze politiche locali e da tutti “gli amici” parlamentari che in tempo di elezioni vengono con ogni mezzo nelle nostre isole a far promesse di ogni genere. Ma bisogna pur sempre ricordare che loro, oggi, almeno una speranza, ce l’hanno. Altri no. E questo , per quei quattro politicanti da strapazzo che hanno soltanto pensato a strattonare elettoralmente gli ex Pumex, è un dato di fatto che devono portarsi sulla coscienza. Come non ricordare che allora c’era anche chi voleva indennizzarli con 200 mila euro…Incredibile !

Ora è importante che questa Amministrazione, a partire dall’Assessore al Turismo e dall’Assessore al Bilancio, faccia chiarezza su come le somme dell’eventuale Tassa di Sbarco o Tassa di soggiorno verranno impegnate. Il Comune di Lipari per trasparenza deve o dovrebbe progettare una piattaforma di servizi per il turista e per cittadini ( penso ad esempio agli incentivi per la differenziata) . Sulle modalità di pagamento per la fornitura di questi servizi ritengo invece che il Comune debba far fronte a qualsiasi prestazione con acconti a Luglio, Agosto, Settembre e saldo a ottobre; l’importante è la certezza di incassare il ticket di sbarco o l’eventuale tassa di soggiorno, non trattenere i soldi nelle casse ma darli in tempi e modi stabiliti da questa Amministrazione. So ad esempio che sui 200 mila euro di evasione ed elusione per i ticket relativi all’emergenza Stromboli, recuperati dal vicesindaco Orto, c’è stato uno scontro all’interno della Protezione civile comunale. Ricordatevi che questi soldi devono vederli prima i cittadini con opere sul territorio.

A proposito: ma i 200 mila € anticipati nell’ottobre 2013 dal nostro Comune per gli ex operai della Pumex a completamento progetto Regione periodo ottobre dicembre 2013( che tra l’altro attendono ancora gli stipendi di dicembre ) saranno restituiti dalla Regione oppure no? Serve una risposta essendo che questa somma corrisponde al 35 /40% dell’incasso competenze 2013 della tassa di sbarco.

E’ tempo che si faccia chiarezza!