Tavolo sanità, Iosonolorenza : si torna alla protesta

” Si è svolto in mattinata il tavolo tecnico regionale sulla sanità per discutere dell’ospedale che vogliamo. Siamo stati decisi e determinati nel manifestare tutto il nostro dissenso rispetto a quanto è stato fatto dalla Regione fino ad oggi per le strutture sanitarie delle isole minori. Noi non siamo carne da macello e pretendiamo di essere considerati con più rispetto considerando il rischio di vivere in un territorio che per legge è definito “disagiato”.

La nostra azione forte di protesta è servita a tutte le amministrazioni locali per prendere coscienza che il bicchiere è pieno ed indietro non si torna. Anche il sindaco Giorgianni ha usato parole forti che ci fanno ben sperare in una azione comune volta a risolvere definitivamente il problema nel nostro ospedale. Senza mezze misure serve modificare la pianta organica in tempi celeri perché, tra gli altri, servono con estrema urgenza i cardiologi, gli anestesisti ed i medici necessari per garantire il funzionamento di due posti di terapia intensiva. Il tempo è scaduto! Alle 20:00 diretta del Sindaco. È la volta buona per stare ALLINEATI tutti dalla stessa parte”. Così il gruppo Fb Iosonolorenza in un post serale