Stromboli, soccorso bambino a bordo di una barca a vela

Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17.00, la sala operativa della Guardia Costiera di Lipari riceveva una richiesta di evacuazione medica, tramite il numero blu 1530 dedicato alle emergenze in mare, da parte di una famiglia di turisti lombardi che avevano avuto un incidente a bordo della
propria barca a vela mentre erano alla fonda nello specchio acqueo antistante l’isolotto di Strombolicchio.

Il loro bambino di dieci anni era rimasto incastrato con la gamba destra tra la spiaggetta di poppa ed un gavone montato su di essa tanto da fargli inizialmente perdere la sensibilità dell’arto. A quel punto la Guardia Costiera di Lipari inviava in zona il battello veloce GC A05 che,
nelle immediate vicinanze, poteva prestare una prima assistenza alla famiglia. Nel frattempo la motovedetta CP 322, con a bordo l’equipe medica del servizio sanitario nazionale del 118, salpava da Lipari alla volta dell’isola di Stromboli.

Giunti in loco, il bambino veniva recuperato in sicurezza liberandolo dalla morsa in cui era rimasto incastrato con la gamba e, dopo aver accertato che non vi fossero fratture, il piccolo veniva trasbordato sulla motovedetta della Guardia Costiera e traportato a Lipari presso il locale presidio ospedaliero per le cure del caso.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01