Stromboli, l’esplosione un anno dopo : l’Amministrazione ricorda Massimo Imbesi

A distanza di un anno dalla violenta esplosione parossistica del vulcano Stromboli che il 3 luglio 2019 ha fortemente colpito l’isola e in particolar modo la frazione di Ginostra, è desiderio del Sindaco Marco Giorgianni e di tutta l’Amministrazione Comunale rivolgere un commosso pensiero alla memoria del giovane Massimo Imbesi, che ha perso la vita durante l’eruzione mentre si trovava a Punta Corvo per una
passeggiata con un amico.

Altrettanto forti permangono il ricordo e la gratitudine verso tutte le Forze dell’Ordine, il personale di soccorso, i medici, i volontari della Protezione Civile comunale e del VIS – Volontari Isola di Stromboli e tutti coloro che si sono adoperati durante e dopo l’emergenza, senza sosta, superando la paura, con grande cuore e spirito di abnegazione, per assicurare assistenza, protezione e sicurezza ad abitanti e turisti.

Viviamo in una terra che ha nella natura la sua più grande risorsa e la sua più grande meraviglia ma conviviamo con il rischio che questo comporta e dunque, come comunità oltreché come Istituzione, facciamo della prevenzione e della consapevolezza i nostri più importanti strumenti anche per affrontare questa stagione turistica che, con tutte le difficoltà del momento storico, si sta progressivamente avviando.

Il Sindaco
L’Amministrazione Comunale

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01