Sidoti su convenzione per Comitato Guida sito Unesco

Riceviamo da Angelo Sidoti e pubblichiamo

angelosidotiAlcuni giorni fa leggendo le notizie pubblicate dai giornali in merito agli atti promossi dalle amministrazioni locali ho rilevato alcune deliberazioni relative all’approvazione dello “schema di convenzione tra i Comuni del Sito Unesco Isole Eolie per la costituzione di un Comitato Guida”.

Finalmente le amministrazioni locali sono in sintonia su questo importante progetto ma soprattutto sono proprio loro gli Enti Pubblici a seguire l’attuazione di quanto contenuto nel Piano di Gestione Unesco.

Ho letto velocemente la convenzione allegata ad un deliberato del Comune di Salina che, al dire il vero, speravo fosse più articolata e non di sole 3 pagine.

In effetti l’articolo richiamato prevede che nel Comitato Guida siano presenti i decisori politici (tra questi i sindaci dei comuni interessati) e le istituzioni portatrici di interesse, che al momento non vedo rappresentate almeno nella bozza di schema di convenzione.

Nelle premesse vedo riportato un paragrafo che a mio avviso andrebbe rivisto ovvero “Che tale prestigioso riconoscimento, dovuto all’impegno delle amministrazioni Eoliane, che nel tempo hanno sistematicamente promosso lo sviluppo della cultura, le opportunità di lavoro, il soddisfacimento sociale dei fabbisogni spirituali e materiali della popolazione Eoliana, la tutela del paesaggio e la valorizzazione del Patrimonio Storico Sociale”.

Non mi sembra che negli ultimi anni questi impegni corrispondano effettivamente alle energie profuse dalle diverse amministrazioni locali se non impiego del logo Unesco sulle carte intestate, qualche modesta manifestazione culturale ed altre manifestazioni di poco conto. Ma l’importante è iniziare e speriamo che questo sia veramente un inizio.

Solo alcune piccole note sulla convenzione: le pagine che compongono il Piano di Gestione sono n.453 e non 432 e l’articolo che richiama la Costituzione del Comitato Guida si trova a pag.433 e non 406. Ma forse il documento che ho sempre letto è numerato diversamente.

Guarda caso nell’ultima pagina al punto j.) riporta “considerare attentamente la proposta di creazione di un Parco Regionale per le Isole Eolie”. Argomento che viene sempre messo da parte chissà per quale motivo.

Ultima considerazione: All’art.2 della convenzione si prevede espressamente che il Presidente del Comitato Guida è il Sindaco del Comune di Lipari che ne assume la Presidenza.

Ma perché invece non si prevede che la carica di Presidente del Comitato Guida per il primo anno spetta al Sindaco di Lipari e negli anni successivi a turno tra i restanti sindaci delle Eolie? L’alternanza nelle cariche pubbliche forse è anche un modo per condividere le responsabilità e sinonimo di crescita culturale.