Siciliani e internet: 4% consulta siti comuni, 1% sito Regione

Si avverte una evoluzione in Sicilia sull’utilizzo sempre crescente della rete internet, prevalentemente grazie all’utilizzo e diffusione dei dispositivi mobili ma il dato che impressiona di più tra quelli emersi e snocciolati nel corso del convegno sul mercato della pubblicità in Sicilia è quello relativo al fatto che Politica ed Istituzioni esprimono il più elevato tasso di Social Digital Divide nella nostra regione.

Gli utenti siciliani fruiscono sempre di più di internet e dei social network ma i siti istituzionali dei comuni o della Regione sono utlizzati soltanto da una piccola nicchia di utenti.

Il dato è impressionante per quanto riguarda i comuni (solo il 4% degli utenti intervistati nella ricerca di Demopolis ha dichiarato di consultare abitualmente il sito del proprio comune) mentre solo l’1% dei siciliani consulta abitualmente il sito della regione Siciliana.

Pietro Vento, nel presentare i dati, ha specificato peraltro che il dato comunale è influenzato dalla recente ricerca di informazioni che costituisce la domanda di contenuti proprio in questi giorni in cui le famiglie sono impegnate a comprendere come e quanto dover pagare per la tassazione locale.

Ancora più impressionante il dato che emerge quando agli intervistati viene richiesto se si considerino adeguatamente informati dalle istituzioni circa le oppportunità offerte dalla programmazione e dai fondi comunitari. Solo il 12% degli intervistati considera l’informazione istituzionale al riguardo adeguata.

blogsicilia.it