Sicilia, via al Piano giovani

Sessanta mandati di pagamento per soli sette enti

blogsicilia.it

di Claudio Porcasi

Sessanta mandati di pagamento ma per soli sette enti. E’ stato pubblicato sul sito del dipartimento della Formazione professionale della Regione Siciliana l’elenco degli enti destinatari del primo acconto dei pagamenti per il “Piano Giovani”, per un totale di 6.260.425,32 euro.

In totale la quota del piano giovani siciliano destinato alla formazione professionale ammonta a 200 milioni di euro, ma non è escluso che questo primo acconto sia stato pagato con residui del bilancio precedente. Pochi giorni fa l’assessore regionale al settore, Nelli Scilabra, aveva annunciato che le risorse sarebbero state disponibili a breve. Dal ministero è atteso a breve il via libera al piano di utilizzo.

Il Piano prevede che il fondo sia utilizzato per start up d’impresa, tirocini, apprendistato, co-working.

Tra i sette destinatari del primo acconto l’ente che riceve la somma più alta è l’Anfe Sicilia con ben 23 mandati di pagamento per un totale di 3.304.483,51 euro. Segue l’Enaip Palermo che con 3 mandati riceve 1.005.451,98 euro. Può contare su 16 mandati (557.28 euro) l’Egires di Trapani. Destinatari di finanziamenti anche l’Ecap Messina (953.888,83 euro), l’Enfaga (338.701 euro), il Consorzio Noè (23.220 euro) e il Centro studi Aurora (77.400 euro).