Sicilia, sanità: Crocetta abolisce il ticket per le visite specialistiche

Il governo abolisce i ticket aggiuntivi per le visite specialistiche in Sicilia, mantenendo a carico dei cittadini solo la quota di 36 euro più dieci euro fissi a ricetta. L’ha annunciato il presidente della Regione, Rosario Crocetta, in una conferenza stampa a Palermo in cui sono stati annunciati anche 89 licenziamenti al 118 di autisti soccorritori con condanne penali definitive alle spalle. “In relazione ai risparmi nella sanità – ha detto Crocetta – abbiamo predisposto il decreto assessoriale, che voglio firmare anche io, per rimarcare la volontà politica del governo. Siccome stiamo facendo risparmi, abbiamo deciso che i primi a beneficiarne saranno i cittadini”.

Il ticket che si pagava in Sicilia sulle prestazioni ad alto costo era calcolato aggiungendo alla quota fissa di 36 euro più i 10 fissi a ricetta un dieci per cento del costo della prestazione. E’ questa la quota che la Regione ha abolito. “Ovviamente è solo un primo passo – ha sottolineato -. Prima che scada questo governo, se la legislatura dovesse durare intendiamo abolire l’addizionale Irpef che serve a coprire il deficit della sanità”